Deasonika - Venere testo lyric

TESTO

Zanotti, Trentacoste

Eri me non eri in te e con me ti porterò,
se poi guardo oltre l'attesa ti sopporterò.
Grida amore la tua scena e pende su di me
un apostrofo di spine che mi avvolgerà.

Eccoti, sempre lucida, quasi ipnotica sembri Venere.
Eccomi, tramortiscimi, non parlare se mi vuoi vendere.

Ero te ma non in te, per questo perderò
più di quello che ho vissuto,tanto o forse no.
Blandamente mi compiaccio della mia bontà.
Fingo e piango ma il tuo fango mi soffocherà.

Eccoti, sempre lucida, quasi ipnotica sembri Venere.
Eccomi, tramortiscimi, non parlare se mi vuoi vendere.

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Venere si trova nell'album Piccoli dettagli al buio uscito nel 2003 per Volume Records, Edel.

Copertina dell'album Piccoli dettagli al buio, di Deasonika
Copertina dell'album Piccoli dettagli al buio, di Deasonika

---
L'articolo Deasonika - Venere testo lyric di Deasonika è apparso su Rockit.it il 2001-09-16 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO