Two furious guitars and one fast drum.

Prendete due chitarre distorte e incazzate. Aggiungete una batteria furiosa e veloce come uno treno. Insaporite il tutto con due voci urlate al limite dell’isterismo. Mescolate con stacchi improvvisi, riverbero e la frenesia di una valle desolata. Il risultato finale sarà la vostra nuova band preferita: Death Valley Superheroes, dove la sopresa arriva prima di tutto.
Rock furioso, incazzato, energico ed isterico. Musica diretta e veloce come un gancio di Cassius Clay.

A dare il tempo e a tenere in piedi le missioni più difficili troviamo dietro le pelli, Nico the Boss (veterano già visto con Fruit Of The Doom, Domopunk, Blunitro, Shibuya). Ad aprire il gas a manetta per sfruttare il fattore sorpresa ci pensa Paul the Rider (Shibuya, Jojo In The Stars). A dare il k.o. finale ai nemici più ostici ci pensa Zet the Captain (Jojo In The Stars).

La missione dichiarata di questa compagnia di fanteria anomala e poco equipaggiata è quella di spettinare e sorpendere, confondere e stordire, dividere e conquistare.

Il 28 gennaio 2012 è uscito il loro primo ep "Italy is not bunga bunga!" edito da Winter Beach.