Racconti, storie e pezzi di vita incisi su strumentali troppo old school per essere "swag".

Diego Nicchi aka EGO (già ex Soul Killa Beatz) si affaccia alla musica rap sul finire degli anni novanta quando, tra i cd e le musicassette di Afterhours, Verdena, La Crus, Punkreas e vari cantautori, iniziano a fare capolino Articolo 31 e Sottotono, nomi fino a quel momento per lui si conosciuti ma poco ascoltati. Inizia ad ampliare i propri orizzonti ascoltando per ore e ore i dischi di OTR, Sangue Misto, Neffa & I Messaggeri Della Dopa, Bassi Maestro e La Famiglia. Nel 2001 decide di mettere su un primo progetto musicale assieme a Marco Alfonsi (crooner) e Nicola Rossi (sequenzer) che prenderà il nome di Graffiti Crew. Dopo alcune esperienze live la scintilla del rap non si spegne ma si va a fondere con le chitarre rock (Andrea Gregori), le melodie pop e dei piccoli accenni di crossover, dando così vita ai Soul Killa Beatz, la band con cui registrerà due dischi autoprodotti, girerà l'Italia da Nord a Sud e festeggerà ben 10 anni anni di attività, fino allo scioglimento nel 2012. Il resto della storia è lunga e forse anche troppo noiosa, fatto sta che oggi, dopo un bel po' di lontananza dalla scena hiphop, la voglia di rimare sopra qualche beat è tornata prepotentemente (anche grazie all'ascolto di artisti come Ghemon, Mecna e Franco Negrè) dando così vita a EGO: storie di un ragazzo quasi trentenne spalmate su ritmiche old school e condite da melodie soul/pop, senza troppi fronzoli.