Una mattina di un mese non definito del 2004 Simone scoprì che si poteva comporre musica senza bisogno di costosi strumenti, quindi Armato di FruityLoops Studio (all'epoca la versione 3) iniziò a comporre canzoni tutt'altro che ascoltabili. Nel 2006 finì questo benedetto album che intitolò: Vol I: A Message From A Black Queen. Un'album Progressive Metal elettronico molto grezzo e privo di ghirigori. Qualche mese dopo dopo un'attacco di creatività si mise a comporre qualche nuova canzone. Nel 2008 Finalmente finì anche questa sessione di composizione, solo che a differenza dell'album precendente questo era abbastanza più ascoltabile e con qualche pezzo decisamente orecchiabile. Il titolo era: Vol II: The Game Of God Non fece in tempo a finire l'album che ebbe un'altra piccola crisi, stavolta divisa in due. Prese un foglio e cominciò a scrivere un racconto... e mentre lo scriveva si accorse che era perfetto per un'album. Finita questa avventura Simone iniziò subito a lavorare al suo nuovo EP: FruitZ!