Ciao, noi ci chiamiamo Dissidio, ma non è questo il punto.

Ciao, noi ci chiamiamo Michelangelo, Valentino e Francesco, ma nemmeno questo è il punto.
A noi piace molto quello che facciamo: musica e teatro.
Già, a noi piace accompagnare sempre i nostri live musicali con performance teatrali che possono divertire, stupire, commuovere o far incazzare, dando così al termine “concerto” il significato di “spettacolo”.
Ora, un personaggio che la sapeva molto lunga diceva che “parlare di musica è come ballare di architettura”, ma dal momento che questa è una biografia dobbiamo comunque cercare di farlo: la nostra musica è nostra, sinceramente non sentiamo nessun preciso canone d’appartenenza, alla domanda “che genere fate?” non abbiamo mai saputo rispondere in maniera adeguata, potremmo dirvi che le nostre liriche e il nostro sound sono indubbiamente rock, ma oltre questo solo voi potete capirlo, ascoltandoci.
Un altro obbligo di biografia è ad esempio raccontarvi un po’ di noi, dunque c’è da dirvi che in passato abbiamo fatto tante cose simpatiche e degne di felicità: abbiamo vinto l’ “Arezzo Wave” per la Calabria, abbiamo vinto il "Martelive" per la Calabria, il “Rock Auser”, il “B-Live music contest Italia”, abbiamo suonato con Linea 77, Cristina Scabbia (Lacuna Coil), Frankie HI-NRG, Ministri, Nobraino, The Zen Circus, Giorgio Canali, Ricky Portera, Kutso, Rezophonic e tanti altri, siamo finiti anche su Rai 3, all’interno di BLOB.
L'1 Marzo è uscito il nostro primo album dal titolo "Thisorientamento".
Ma nemmeno questo è il punto.