Siamo le Distillerie Italiane, band art rock di Bologna attiva da sei anni, con evidenti linee (neo)psichedeliche, immerse in atmosfere di inscindibili sonorità kraut-rock, wave e post-punk.
Flusso in continua evoluzione, sperimentazione e ricerca di nuovi orizzonti sonori, la nostra musica richiama psichedelici paesaggi impressionisti e decadenti tramonti post-moderni, dipinti dalle imbeccate improvvise dei riff di chitarra e da tappeti synthetici al ritmo di una locomotiva della transiberiana.
Il nostro primo demo ha riscontrato una buona risonanza ed è stato recensito da alcune piccole e-magazine. Questo ha permesso al brano Once di avere visibilità su alcune radio locali (su Puntoradiotv, Alternative Zone [e-radio], Radio Sommersa [radio della rete universitaria bolognese] su Mpa e, ultimamente anche su Doppia Comanda [web radio torinese]).
Nel 2013, vinciamo un contest di band emergenti di Bologna, suonando al Millennium, locale in voga nell'ambiente rock ed universitario. E' in questo frangente che siamo inseriti in una compilation dell'emittente universitaria bolognese Radio Sommersa.
Nei primi di Agosto 2014, terminiamo il nostro secondo demo che ci ha permesso di proporci per altri locali live della città felsinea.
Tra un'esibizione e l'altra, con nuove idee portate dal nuovo bassista, abbiamo deciso di produrre il nostro primo vero album - Stato di Grazia -, che richiama ambientazioni prog-rock, senza per questo non concedersi ad ampolle psichedeliche con impennate wave e post-punk.
A meno di una settimana dal suo release, l'album sta già avendo una certa risonanza, sia a livello locale che nazionale nell'ambito underground e indipendente. Infatti, stiamo ottenendo diverse recensioni positive e passaggi in radio su emittenti storiche bolognesi quali Radio Città del Capo (durante la trasmissione Cotton Fioc) e Radio Città Fujiko (all'interno di Fujiko On The Road) piuttosto che toscane (RadioGas di Prato).