Edoardo Bennato - La città obliqua testo lyric

TESTO

Non è piana non è verticale
è una linea che sale in collina
è una strada che parte dal mare
il percorso della città obliqua.
Scale mobili sotto la luna
diagonali e passaggi segreti
un cammino che esiste da sempre
il tesoro della città antica...


Sul tappeto che scende e che sale
emozioni ed immagini nuove
e nel sogno che sale e che scende
prospettive che cambiano lente
meccanismi che portano fuori
dal groviglio di auto e di idee
una strada che parte dal mare
e il futuro da immaginare...

E tu ti muovi libera per la città
su quel tappeto sei una regina che va!...

Tutto scorre come in un sogno
e nel sogno mi fermo a guardare
il tramonto sulla linea inclinata
la magia della città incantata!...

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone La città obliqua si trova nell'album Ok Italia uscito nel 1986 per Virgin Music.

Copertina dell'album Ok Italia, di Edoardo Bennato
Copertina dell'album Ok Italia, di Edoardo Bennato

---
L'articolo Edoardo Bennato - La città obliqua testo lyric di Edoardo Bennato è apparso su Rockit.it il 2016-10-27 16:05:58

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO