Edo e i Bucanieri è un progetto musicale capitanato da Edoardo Cremonese, affiancato dal collettivo di musicisti de i Bucanieri.

Edo e i Bucanieri è un progetto musicale formato da Edoardo Cremonese e dai Bucanieri, band dalla formazione mutevole, identificabile anche come un collettivo dinamico di musicisti, amici e collaboratori che cominciò a formarsi per accompagnare Edo durante i tour e le registrazioni dei suoi precedenti progetti solisti. Dall’inizio della lavorazione del nuovo disco “Canzoni a soppalco” però, i Bucanieri sono entrati stabilmente a collaborare con Edo, dando vita così, ad un vero e proprio nuovo progetto e sodalizio musicale.
Edoardo Cremonese è nato e cresciuto a Padova, anche se attualmente vive a Milano da qualche anno.
Dal 2004 forma la sua prima band, ma dal 2007 comincia ad intraprendere la strada “solista” con lo pseudonimo/abbreviativo di Edo. Nel 2008 realizza con la partecipazione di Marco Fasolo dei Jennifer Gentle un album che non vedrà mai la luce.
Nel 2009 da Padova si trasferisce a Milano ma, prima di partire, registra fra le ante del suo armadio l'ep “Naso a tramezzino”, che segna il suo debutto nel mondo del “cantautorato” italiano, incuriosendo diversi addetti ai lavori (XL di Repubblica, Blow up, Rockit ecc.).
Nel frattempo all’Accademia di Brera a Milano perfeziona gli studi in “Arti visive” cominciati a Venezia, intensificando parallelamente la sua attività musicale.
Raccoglie storie e ispirazioni, si sposta dall'armadio all'altro lato della camera, così sotto il suo letto a soppalco registra "Per Vedere Lost", prima prova sulla lunga distanza, che vede la luce nel 2011.
Seguono un paio di anni in giro per l’Italia caratterizzati da un centinaio di concerti, ed è proprio in questo periodo che nascono i Bucanieri, accompagnando Edo.
Abbandonato lo pseudonimo “Edo”, optando al proprio nome e cognome, inizia nel 2012 a lavorare a "Siamo il remix dei nostri genitori", intensificando, per le registrazioni e il successivo tour, la collaborazione con i Bucanieri. Il disco vede la luce nell’Ottobre 2013 (Dischi Soviet Studio/ Libellula Label), al quale seguono circa due anni di concerti su e giù per l’Italia con quasi cento date.
Parallelamente, dal 2012 al 2015, fa parte di una compagnia di teatro sperimentale con la quale si esibisce in diversi teatri milanesi, esperienza che influisce non poco nel nuovo disco e nei live.
Nell’estate del 2015, iniziano le registrazioni di “Canzoni a soppalco”; con la produzione artistica di Alberto Cazzola, il disco in uscita nei primi mesi del 2016 per Garrincha Dischi e sarà il primo sotto il nome di Edo e i Bucanieri.