I 4 ragazzi romani che stanno facendo strada come se fossero su una Ferrari.

Quando la discografia italiana sembra affidarsi sempre di più ai Talent Scout perchè accorciano i tempi di promozione dei cantanti. Ci sono ancora, per nostra fortuna, persone che fanno Musica, con la M maiuscola. E quando scopri che queste persone sono addirittura ragazzi di soli 18 anni, capisci che è il caso di approfondire la questione.
Quattro ragazzi, tutti 18 anni, che sommandoli quasi non arrivano a quelli di un Ligabue o di un Vasco Rossi.
Il web, con la sua potenza, gli ha aiutati. Il primo singolo "Eccetera eccetera ecc'erano gli Eroi" risulta un vero e proprio successo, in un mondo, quello del web, colma di gente come Willwoosh o Trucebaldazzi, loro invece sembrano già seriamente avviati, con una loro missione. La verità.
Si la verità, perchè gli Eroi del pensiero non sembrano neanche di "questo pianeta" con la composizione dei testi, della musica, e dell'interpretazione fatta da loro stessi, stanno raggiungendo consensi in ogni dove.
Canale 5, Radio 105, Radio Deejay con il Trio Medusa.
La sonorità accurata, la ricercatezza nei testi, a volte fin troppo complessi anche per orecchie esperte come le nostre, sono la marcia in più per questi quattro giovani ragazzi.
Il tempo tra ragazze e banchi di scuola è poco, ma loro riescono anche a fare penne, felpe, cappellini e magliette sempre degli Eroi del pensiero.
Allora, ti giri, prendi la 24ore, la apri, e dalla lista degli artisti su cui scommettere depenni Valerio Scanu e aggiungi Eroi del pensiero. Si, fatto.