2008-melbourne-HAARP-berlin-piranesi-vecchioson-carceri-carillon-baby-ballad-muse-arpeggiator-nosleep-rome-rec-bends-stop-paradigmshift-2011

Gli egoNoise nascono a Bologna, nell'autunno del 2008, con l'intento di rappresentare una risposta italiana, in italiano, ad alcune delle più belle proposte britanniche: Muse, Radiohead, Placebo. Scelgono la formazione più semplice e meno utilizzata, il trio, costruendo i loro brani su strutture mai scontate e con l'inserimento mirato di noise e ambientazioni "cinematografiche". I testi descrivono paesaggi onirici e scene di realistico malessere, attraverso una scrittura ermetica e d'impatto che non rischia mai di cadere nel banale. Dopo aver passato il primo anno di attività esclusivamente in sala prove a comporre materiale proprio, senza prestarsi ad esibizioni live stracolme di cover, gli egoNoise entrano in sala d'incisione nel dicembre 2009 per registrare il primo EP, "Carceri d'Invenzione EP", composto da 4 tracce + 2 strumentali. Seguono, nel 2010, diverse date e partecipazioni a contest in giro per la provincia di Bologna (tra cui un'esibizione al famoso Blogos) ed anche fuori dai confini emiliani, con una fugace apparizione a Roma, in una suggestiva ed inusuale cornice. Costantemente focalizzati sulla composizione, nell'estate 2011 hanno dato vita ad un mini-tour che in 4 date ha toccato le province di Bologna e Ferrara, con una scaletta di ben 11 brani. Ad ottobre 2011 vengono scelti tra i 5 finalisti del premio Sisme organizzato da Accordo.it e Sisme (distributore italiano Hughes and Kettner, Shure, Greg Bennett) dopo una selezione che ha riguardato oltre 200 band italiane.