Elio e le Storie Tese - Testo Lyrics Bis

Testo della canzone

C'è Nicola che cambia le corde;
il suo basso protesta, ha bisogno di musica.
Mentre Davide resta in disparte,
ripensa a Santana, a quel giorno a Bologna.
C'è Paolone che pensa alla fregna,
c'è Christian che pensa anche lui alla fregna;
c'è Sergino che chiede da bere,
gli do il mio bicchiere e si va a fare un bis.


Bis, bis.
La gente vuole solo bis, bis.
Le gole bruciano nel bis
finchè c'è musica.
Bis, bis.
Vagoni pieni di dannato bis, bis.
col cuore in gola, disperato bis.


C'è John Holmes con la donna volante,
lui stringe il volante, lei stringe il suo bis.
Supergiovane ha rotto la vespa,
è sul ciglio che aspetta
di prendere il büs.
Il Pipppero ci ha rotto i coglioni:
noi siamo cresciuti a bistecche di bisonte.
Prego Dio che ne valga la pena,
giriamo la scena dell'ultimo bis.


E bis di tutto, bis di niente bis, bis
da voi richiesto ripetutamente: "Bis!".
Dài, facciamo 'sto cazzo di bis, bis.
Chiama Mangoni c'è da fare il bis, bis.
"Sono qua, arrivo!"
Saliamo ancora, dannazione, bis.


Vi è piaciuto il concerto stasera?
Se sì rispondete "Puiskalapuà!".
E ora siamo di fronte ad un bivio:
o andare affanculo o suonarvi dei bis.


Bis, e questa è la sigla
alla fine del film, film.
Ma questo qui non è mica un film,
questa è la vita.
Bis, bis, ma la vita non ti dà
la possibilità di un bis, bis,
anche se sarebbe bello.


Bis, bis. Ma quale cazzo di cazzo di bis, bis.
Oh cazzo cazzo cazzo cazzo il bis:
questo cazzo di cazzo di cazzo di un cazzo di cazzo.
C. Z. Cazzo.

Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati