New Album 'Everything Will Be Pure Again' coming out on March 3rd on Dischi Soviet Studio.

Gli Emily Plays nascono nell'autunno del 2002 a Pavia, come progetto di Sara Poma (voce e chitarre) e Luca Nicoli (chitarre).
Nel corso di due anni, il duo registra una serie di brani acustici, a bassa fedeltà, che vengono poi inclusi nel disco autoprodotto "I Don't Like Your Sense Of Humor (And I Don't Get You)".
Dopo una pausa di quasi un anno, il progetto Emily Plays viene ripreso in mano da Sara, insieme a Morning Telefilm, l'alter ego solista di Emanuele Gatti dei New For Lulu. L'incontro porta all'unione dei due rispettivi progetti e a una serie di live come doppia band, insieme a Simone Fratti al contrabbasso, Cristian Chierici ai synth e Davide Impellizzeri degli Ultraviolet Makes Me Sick alla batteria.
Nel dicembre del 2007, Sara entra in studio con la produzione di Gianmaria Aprile degli Ultraviolet Makes Me Sick e ne esce con "Shortsighted Tree EP", pubblicato a febbraio 2008 dalla Kirsten Postcards.
Nel 2008, tempo per un altro cambiamento. La band si rigenera con una nuova formazione: Sara sempre alla voce e chitarra, Davide ancora alla batteria e i nuovi acquisti Marco Alba al pianoforte e Giacomo Tota alla chitarra.
La formazione diventa presto ufficiale e dal 2008 al 2009 la band suona con artisti come Paolo Benvegnù, Le Luci della Centrale Elettrica, Barzin, Frida Hyvonen.
Nel febbraio 2010, gli Emily Plays entrano in studio affidandosi di nuovo a Gianmaria Aprile. Ne esce ‘I Had A Heart That Loved You So Much’, un album di dieci tracce sospese, un po’ eteree, un po’ psichedeliche, ma anche orgogliosamente pop.
‘I Had A Heart That Loved You So Much’ è stato masterizzato da Roger Seibel, al Sae Mastering di Phoenix, Arizona, studio che ha collaborato con artisti del calibro di Elliott Smith, Pavement, Yo La Tengo, Cat Power e molti altri.
Nel 2011 si unisce alla band Simone Fratti, al basso e contrabbasso.