Enzo Jannacci Avevo un sogno Testo Lyrics

Enzo Jannacci / Avevo un sogno Ascolta su Amazon Music Unlimited (ad) 0:00

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Avevo un sogno
avevo un peso
avevo una musica
dopo qualche attimo
il peso diventava ingordigia
e il sogno lasciava
il suo posto a tavola
e la musica, la musica si trasformava
in una sciocca canzone

Sì, ma cosa fa tutta questa gente
in preda ai loro sogni
cosa succede a tutta questa gente
che cade sotto ai suoi rimorsi
e perché non la smetton di cantare
quella vecchia sciocca canzone

E dopo
e dopo le canzoni
si porteran via tutta la musica
e dopo i pesi uccideranno
tutti i nostri sogni
come un antico girotondo
si muove
ma in silenzio
che poi si ferma
piano
sì, ma dopo
sì,
ma piano

C'era una volta un re
che trattava
con i suoi assassini
diceva:
"Guardate, son d'accordo su tutto,
però magari prima fermiamoci
per bere un aperitivo
e dopo potete prendere
qualcuno di questi bei principini ?"

E il tempo cancellerà
tutto il peso dei rimorsi
e un vento esoso comprerà
tutte le mie canzoni
per poterle portare
a bruciare
vicino al sole
vicino al sole

E tu mi vieni a parlare di sogni,
di pesi, di gente che canta
anche se canta alla buona
è sempre gente che fa solo baccano
e da sotto un giornale
due occhi
che si guardano
piano
sì, ma dopo

ma piano.



Album che contiene Avevo un sogno

album Come Gli Aeroplani - Enzo Jannacci
Come Gli Aeroplani 2001 - Cantautoriale, Jazz, Demenziale

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani