The Pretty Face è una tra le più famose sixties garage bands Italiane. Nati nella primavera del 1997 alla periferia di Milano,debuttano nel Maggio dello stesso anno, al MODS MAYDAY , raduno MOD a Torino. Da allora si dedicano anima e corpo all'attività live in giro per l'Italia, aprono i concerti di alcuni leggendari gruppi della scena Garage/Beat quali The Troggs, The Fleshtones, The Morlocks ed accompagnano Riki Maiocchi, primo cantante de i Camaleonti e leggenda del Beat italiano. Dividono il palco anche con Doctor Explosion, Statuto e Mando Diao e partecipano all'edizioni del 1998 e del 2006 del "FESTIVAL BEAT", il più famoso festival italiano di musica anni '60 ed al BEATFEVER nel 2002. Il loro è un garage psichedelico che incrocia gli stili di Yardbirds, Rolling Stones, Chesterfield Kings, Who, Kinks e Count Five, senza tralasciare il sound dei Sonics e la psichedelica dei 13th Floor Elevator. La caratteristica della band è sicuramente la carica che sprigioniamo nel live. Facendo abbondante uso del Fuzz, dell'armonica e del glorioso organoFarfisa ,elaborano un suono ruvido e potente che, combinato alla presenza scenica dei cinque, è capace di riempire i club e di trasformare un concerto in un vero e proprio party. Lo stile degli Small Faces e la rabbia dei Pretty Things, questi sono i Pretty Face, ed ecco anche svelato l'arcano del loro nome. Non c'entrano nulla le loro "belle" facce.. Come esperienza discografica, hanno inciso nel 1999 l'Ep "Ribelle" prodotto da Oskar Gianmarinaro, voce degli Statuto,e sono apparsi nella compilation "Mondo Beat vol. 2", entrambi distribuiti dalla Face Records/Sony. Il loro nuovo album "The Pretty Face"(Ottobre 2009) è stato da loro prodotto in collaborazione con l'etichetta AREA PIRATA ed è distribuito da Goodfellas;contiene sei pezzi originali (Your Heart Is Made of Stone, Getting Tired, You Make Me Sad, I Feel Fine, Just a Waste of Time e Come Closer) e quattro covers sixties – garage (Out of the Question dei Seeds, Kick out the Jams degli MC5, One Step Closer to You dei Miracle Workers e Take it as it Comes dei Doors). I Pretty Face sono: Federico Gamberini alla voce/armonica/tamburello e maracas Stefano Crippa basso e cori Federico Crippa chitarra e cori Filippo Troncone organo Farfisa/Vox Carlo Jamiro Quaini batteria.

Ultimi articoli su The Pretty Face