Costituitisi in un brumoso pomeriggio d'Ottobre del 2007, le FONOGRAFIE muovono i propri materiali sonori alla ricerca di un percorso artistico autonomo, animato da una genuina urgenza comunicativa. Ne deriva una produzione compositivamente eterogenea, espressa rigorosamente in italiano, sostenuta da suggestioni letterarie, furori elettrici e soniche meditazioni. Si avvertono reminiscenze proto-punk ed energiche saturazioni non prive di attitudine melodica. Una concezione crepuscolare del suono e degli ambienti dal suono pervasi. Una attitudine concertistica fisica e sofferta. Alla ricerca di sperimentazioni acustiche e ritmiche, le Fonografie offrono oggi sentimenti analogici ed integri, ballate da città nord-europee ed entusiasmo creativo. Suonare come galleggiare