History of the blues by Freddy Dellaglio- trilogy musical show

Freddy Dellaglio dal 1960 frequentava il corso di teoria e solfeggio e di chitarra Jazz sotto la guida del M° Rubens Reali del Conservatorio L.Marenzio di Brescia.
Successivamente perfezionava la tecnica della chitarra con lo studio di brani classici per poi dedicarsi alle musiche dei "The shadows" e di colonne sonore di films, perfezionando la teoria e la scrittura musicale;
E’ stato chitarra solista nei Tuoni 1965/66;
Chitarra solista negli -We four dal 1967 al 69, lago di Garda, gruppo con un repertorio di brani blues, rithm&blues e beat di notevole impegno musicale, e brani dei beach boys a 4 voci, come "Barbara Ann", "California dreaming", "Good vibrations" ecc, nonchè brani dei Kinks, dei Pretty Things, dei Beatles, the Animals, the young Rascals, Small Faces, Rolling Stones ecc....
Rithm & blues band “WE FOUR”
Composizione degli "We four"Alfredo "Freddy" Dellaglio - chitarra solista e canto - Roberto "Roby " Rizzi - chitarra ritmica e canto - Antonio "Tony" La Porta - chitarra basso e canto - Massimo "Peky" Perini - batteria e canto
Complesso formatosi nel 1967 a Maderno. Avevano un repertorio molto vasto che comprendeva il beat il blues ed il rìthm & blues eseguivano brani dei Kinks, Mamas & Papas, Animals, Small Faces, Yardbyrds, Dylan, Pretty Things, Young Rascals ecc. Parteciparono al 2° Torneo ItaliaBeat GP Davoli, per la loro preparazione ed il repertorio d'avanguardia erano spesso ospiti d’onore dei vari concorsi organizzati per gruppi musicali. In particolare suonarono come gruppo fisso alla balera Giardino di Maderno. Per due stagioni si esibirono sul battello Trento, per i turisti traghettati da Sirmione a Maderno. Furono ospiti d’onore al Musical organizzato presso il Castello di Brescia, e vinsero il primo premio assoluto al concorso per complessi organizzato a Bogliaco. Si esibirono nei teatri di Castenedolo, Maderno, Rezzato. Orzinuovi e Brescia, Tavernetta del duomo, e numerose furono le serate nelle balere dei paesi della provincia, oltre che sulla sponda veronese del lago di Garda. Durarono dal 1967 al 1969; tre anni di successo, sanciti dall'apprezzamento che il pubblico dimostrava durante le loro esibizioni.
Il 14 giugno 1970 FREDDY DELLAGLIO partecipava allo spettacolo con Adriano Celentano, Claudia Mori, i ragazzi della Via Gluck, Jack La Cayenne, Paolo Dany, I Raminghetti, Stefania, Anto, Gli Squali 66, all'EIB di Brescia, erano presenti più di 5000 spettatori. Freddy presentava due brani di cui è autore, uno era dedicato a Jan Palack, immolatosi per la libertà contro l'invasione sovietica della Cecoslovacchia, l'altro intitolato"I Ruffiani".
Freddy Dellaglio Nei primi anni 70 iniziava attività di songwriter e di cantautore per la Casa discografica"Liberty" di Brescia con l'impegno di creare brani per Vanna Leali e per i Dalton, ma dopo circa un anno la Liberty cadde in procedura fallimentare prima della pubblicazione dei dischi.
Successivamente depositava proprie creazioni musicali alla Siae e sosteneva provini alla Bluebell dove otteneva proposte, ma per ragioni famigliari non assumeva impegni. Ha svolto attività di formazione musicale a vari allievi e gruppi musicali. Seguiva un periodo in cui affinava lo stile dell'uso della chitarra jazz e aggiungeva al proprio repertorio vari brani di progressive rock e di blues, prendendo parte ad alcuni recital di quando in quando...
Da circa 3 anni si sta dedicando solo al blues ed alla sua storia...
https://www.facebook.com/profile.php?id=100011114446602