10 dischi Italiani con cui è cresciuto Claver Gold

04/12/2015

Fresco della pubblicazione del suo ultimo album “Melograno”, abbiamo chiesto a Claver Gold di raccontarci con che musica è cresciuto. “Questi sono i miei dischi per quanto riguarda la musica italiana" - ci ha risposto - fare una classifica complessiva internazionale sarebbe stato troppo difficile”. Ecco le sue 10 scelte.

#1 Uomini di Mare - Sindrome di fine millennio

#1 Uomini di Mare - Sindrome di fine millennio

Probabilmente il disco a cui sono più legato del rap italiano, un mix di ricordi ed emozioni che tornano alla luce ogni volta che lo riascolto. Produzioni sperimentali e un Fibra in splendida forma.

#2 Fritz da cat - 950

#2 Fritz da cat - 950

Altra pietra miliare da custodire ben stretta. Avevo 15 anni quando ho ascoltato questo disco per la prima volta ed è stato amore a primo ascolto. Produzioni memorabili e featuring devastanti

#3 Neffa - 107 Elementi

#3 Neffa - 107 Elementi

C’è poco da dire riguardo questo capolavoro, disco da conoscere a memoria dalla prima all’ultima traccia. Neffa & Deda nel loro miglior momento!

#4 Vinicio Capossela - L'indispensabile

#4 Vinicio Capossela - L'indispensabile

Album che racchiude il meglio di Vinicio, scrittura, metafore e paesaggi si fondono insieme in un suono che passa dal frenetico al romantico nel tempo di un bicchiere di vino. Applausi.

#5 Rino Gaetano - Mio fratello è figlio unico

#5 Rino Gaetano - Mio fratello è figlio unico

La copertina di questo disco parla da sola, sono cresciuto con Rino e quando sento pezzi come “La zappa, il tridente, il rastrello, la forca, l’aratro, il falcetto, il crivello” fuori da ogni schema contemporaneo, mi viene la pelle d’oca. Popolare!

#6 Murubutu - Il giovane Mariani e altri racconti

#6 Murubutu - Il giovane Mariani e altri racconti

Così ho scoperto Murubutu, persona squisita e cantastorie formidabile. Ho consumato questo disco, arrivato in un periodo in cui credevo che non potesse esserci niente di “stupefacente” e invece i racconti e l’energia sprigionati dall'album mi hanno fatto cambiare idea.

#7 Fabrizio De Andrè - Anime Salve

#7 Fabrizio De Andrè - Anime Salve

Il più recente dei capolavori del grande maestro, scelto esclusivamente per un valore affettivo, ovviamente tutta la discografia parla da sola! Amore infinito.

#8 Fabri Fibra - Mr. Simpatia

#8 Fabri Fibra - Mr. Simpatia

Parliamone. Sdoganare qualsiasi preconcetto e discorso in un disco solo è stato già fatto da Fibra, è inutile ricalcare le orme, lo conoscono tutti ed è giusto così. Nessuno si aspettava quel tipo di disco, forse nemmeno lui!

#9 Samuele Bersani - Freak + Samuele Bersani

#9 Samuele Bersani - Freak + Samuele Bersani

Parimerito tra questi due dischi di Bersani, in realtà preferisco "Freak", ma con “Giudizi Universali” il secondo album prende il volo.

#10 Ornella Vanoni - Tutti i dischi

#10 Ornella Vanoni - Tutti i dischi

Da ascoltare assolutamente tutti i dischi di Ornellona Nazionale, anche se sono veramente tanti.