I migliori illustratori e designer italiani raccontano le loro copertine preferite

"L'arca di Noè" (Franco Battiato) scelta da Viola Niccolai

"L'arca di Noè" (Franco Battiato) scelta da Viola Niccolai

Viola Niccolai ha scelto "L'arca di Noè" di Franco Battiato: "La copertina del disco italiano che mi piace di più è "L'arca di Noè" di Franco Battiato. Amo il bianco che fa da sfondo a quel microcosmo di animali eleganti e sobri come fossero generati dalle lettere intorno a cui gravitano. E poi il contrasto netto del paesaggio che buca quello stesso bianco, ripreso nella luce delle stelle scese sulle cime dei monti come neve."

Viola Niccolai, classe 1986, è nata a Castel del Piano, sul Monte Amiata, dove vive tutt’ora. Ha studiato all’accademia di Belle Arti di Firenze e si è specializzata in illustrazione all’accademia di Bologna. Ha collaborato con il New York Times, con la Feltrinelli, con la rivista Hamelin e con molte case editrici che si occupano di pubblicazioni per bambini. Ha all’attivo due libri, La volpe e il polledrino e Storie di ba, e si prepara a pubblicare il terzo, Blu, in collaborazione con i Musei Civici Fiorentini, dove analizza il ruolo di questo particolare colore all’interno della storia dell’arte. Attualmente insegna “Arte e immagine” alle scuole medie del suo paese. Ha disegnato il manifesto del MI AMI 2017. Se volete conoscerla meglio, qui trovate l'intervista di Dailybest.


Torna all'album

Qualche tempo fa avevamo chiesto ad alcuni dei migliori designer e illustratori italiani di parlarci delle loro copertine preferite e ne era venuta fuori una bella panoramica tra dischi vecchi e nuovi, tra geometrie e architetture: un modo nuovo di guardare all'opera/disco nella sua completezza, non solo musicale.

Ci è piaciuto talmente tanto "guardare" quelle copertine con occhi diversi, che abbiamo deciso di ripetere l'esperimento, coinvolgendo altrettanto talentuosi designer e illustratori. Ecco cosa ci hanno risposto Viola Niccolai, Ester Grossi, Roberta Maddalena, Dem, Giordano Poloni, Virginia Mori e Solomostry

A cura di Eva Cabras

04/09/2017 di Redazione