È morto Peppe D'Arvia, il fotografo dei cantautori italiani

Luca Carboni - ...intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film

Luca Carboni - ...intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film

"...intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film" è l'album d'esordio di Luca Carboni pubblicato dalla RCA Italiana il 27 gennaio 1984. Il titolo del disco è tratto dall'ultimo verso della canzone "Giovani disponibili": tra le tante incertezze che riserva il domani, la frase indica un attimo di evasione, nella consapevolezza che l'attore Dustin Hoffman sia in grado di prendere parte sempre a film di alto livello. In seguito all'album parte la tournée Luca Carboni Tour 1984.


Torna all'album

Ci ha lasciato ieri Peppe D'Arvia, fotografo romano amante della musica: alla fine degli anni '60 iniziò a lavorare a foto di architettura, ritratti di compagni e musicisti non ancora famosi. Venne introdotto al mondo della discografia nei primi anni '70 dall'amico d'infanzia e cantautore Edoardo De Angelis. È stato il fotografo delle prime esibizioni di Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Edoardo De Angelis al Folkstudio, poi di Rino Gaetano, Amedeo Minghi, Mimmo Locasciulli e molti altri. Instaurava un rapporto molto stretto con i soggetti fotografati, seguendoli con costanza nel tempo e diventando anche un riferimento indispensabile per l'immagine di alcuni di loro, come nel caso di De Gregori. Per ricordarlo, abbiamo raccolto alcune delle sue copertine più celebri.

04/04/2016 di Redazione