“Pics Off!”: la storia di punk e new wave raccontata attraverso copertine e foto inedite

Lizzy Mercier Descloux, foto di Seth Tillet

Lizzy Mercier Descloux, foto di Seth Tillet


Torna all'album

"Pics Off!" di Matteo Torcinovich è un libro edito da Nomos Edizioni che raccoglie le copertine dei vinili della punk new wave usciti fra il 1976 e il 1982. Un movimento che è diventato "un'attitudine, un'estetica, una vera e propria avanguardia artistica".
Il volume, realizzato in collaborazione con Sebastiano Girardi è diviso in due parti: britannica e americana. Tra le copertine raccolte ci sono quelle di Ramones, Blondie, Iggy Pop, David Bowie, The Cure, Joe Jackson e i Depeche Mode e altri meno noti.
"Il libro però usa il punto di vista, affascinante e obliquo, delle copertine di vinili di quell'onda della musica" scrive Torcinovich nel saggio introduttivo del libro, "Sono gli anni in cui il punk new wave si è configurato come qualcosa di più ampio di un semplice fenomeno musicale nonostante la coesistenza al suo interno di visioni opposte e contraddittorie. Dentro il fenomeno infatti ci sono, oltre alla musica, naturalmente, anche la grafica, la fotografia, la poesia, le performance."
Le copertine dei dischi in vinile, afferma l'autore, "non sono solo immagini che raffigurano la musica: nascono insieme al prodotto musicale e a questo rimangono inscindibilmente legate nel tempo anche se non sono state concepite espressamente come mezzo per descriverne il contenuto; ne sono un complemento necessario, che lo arricchisce di significati, di contributi disciplinari e linguaggi riconducibili a un medesimo contesto storico".
Il volume è corredato anche da alcuni saggi, uno dei quali è firmato da Alberto Lot ed è dedicato all'estetica e la cultura punk, a da una scheda biografico-artistica di ciascuno dei fotografi delle copertine presentate nel libro.

18/05/2016 di Redazione