Il giro d'Italia in 20 negozi di dischi

Verona, Dischi Volanti

Verona, Dischi Volanti

Il primo disco che tu abbia mai venduto, e l’ultimo che hai venduto oggi
Il primo me lo ricordo come se fosse adesso, non era un disco bensì una cassetta: un Best of di Fabrizio De André. Era il ’99 e lavoravo ancora da Euromusic, un negozio di Verona che ha chiuso anni fa. L’ultimo di oggi è un cofanetto di 8 cd dei Perigeo, rock progressivo italiano anni ’70. Un cofanetto bellissimo.

Descrivici il tuo cliente più affezionato
Mi viene in mente Cristian, un collezionista di vinili. Passa qui anche due volte a settimana, dovrebbe venirci a trovare anche oggi. Cerca sempre cose molto particolari, d’importazione, una persona competente al massimo, forse anche più di me… ma non più di Carlo! (il titolare, ndr)

Hai paura dei servizi di streaming?
È un discorso complesso. Se da un lato i servizi di streaming sono utilissimi per conoscere - noi stessi li utilizziamo spesso per capire che musica fanno alcuni gruppi - dall’altro lato si rischia di sminuire il valore della musica in sé. Se si ha a portata di mano tutta la musica del mondo ad un prezzo bassissimo o addirittura gratuitamente si perde il piacere della ricerca e della scoperta. Io stesso amo ancora cercare alcuni dischi nei mercatini o in altri negozi, perché non sono sicuro di trovarli, potrebbero non esserci, e questo non fa che aumentare il piacere della ricerca.

Come vedi questo negozio tra 5 anni?
Se va avanti così tra 5 anni ci sarà la stessa quantità di merce ma metà del negozio sarà occupato da vinili, ad oggi se ne stampano più dei cd. Ciò è dovuto sicuramente ad una moda che ha preso piede già da qualche anno, ma dietro c’è anche la riscoperta di una tecnologia valida che però era stata accantonata. Proprio 10 minuti fa un ragazzo mi ha chiesto dove poteva acquistare un giradischi.



Torna all'album

Da Cosenza a Frosinone, da Perugia a Genova, abbiamo voluto fare un bel giro nei negozi di dischi indipendenti italiani, per vedere che aria tira e per sentire tutte le storie più assurde che i negozianti hanno da raccontare.



Hanno partecipato: Costanza Poe, Sandro Giorello, Chiara Longo, Nicola Bonardi, Simone Stefanini, Andrea Murzi, Flavio Broch, Letizia Bognanni, Federico Musso, Alessandro Bussola, Alice Sbroggiò, Carlo Tonelato, Giulia Callino, Gabriele Naddeo, Antonio Belmonte, Giovanni Lepori, Antonella Adone, Marcello Farno, Francesca Ceccarelli, Silvia Garzarella

28/04/2015 di Redazione