Tutte le facce della musica

Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti

Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti


Torna all'album

Raccontare la musica contemporanea italiana in uno scatto: è questo l'obiettivo di Matteo Casilli, trentenne fotografo romano che da mesi ritrae i volti dei musicisti indipendenti e non del panorama italiano e romano in particolare. Laureato al Dams in cinema, assistente prima a New York di Terry Richardson e poi in Italia del maestro Oliviero Toscani, da sempre Casilli ha privilegiato paesaggi e ritratti spesso esposti nella galleria d'arte romana Rosso 27. La passione per la musica e qualche esperienza editoriale nel settore gli ha dato l'idea di investire le sue capacità professionali nel progetto "Musician": scatti in bianco e nero che arrivano in assoluto relax tra un caffè, una chiacchiera e l'ascolto di un vinile, mentre il set è semplicemente un muro bianco del suo appartamento (fresco di trasloco). Basta qualche minuto di conoscenza, la luce giusta, l'espressione più naturale possibile e lo scatto arriva. La scelta dei nomi e dei curiosi avventori è il risultato di un passaparola partito su Facebook dopo i primi scatti finiti sul web e ricondivisi sulle pagine social degli artisti. Tanti quelli che già sono stati immortalati: da Joe Victor a Mai stato altrove, dai Mamavegas ai Thegiornalisti fino ai Velvet, Margherita Vicario. Ma come è nata questa idea? "Non nasco come ritrattista né scatto di solito ai concerti che preferisco godermi in tranquillità. Volevo quindi catturare con i miei scatti l'anima di questi artisti fuori dal palco, raccogliendoli in un libro che tra qualche anno magari verrà sfogliato per capire cosa stava succedendo nella musica in questo periodo".

(A cura di Francesca Ceccarelli)

03/11/2016 di Redazione