C'era una volta la stampa musicale italiana

Muzak (1973-1976)

Muzak (1973-1976)

Musica come movimento, gioia e rivoluzione, quella rivoluzione che un giorno dovrà pur deflagrare da qualche parte. Muzak attraversa il periodo centrale degli anni ’70 forte della sua capacità di mettere insieme contenuti musicali e politico-sociali, talvolta con linguaggio non proprio accessibile. Diretto da Giaime Pintor (uno dei padri del quotidiano Il Manifesto), si serve di penne brillanti come Riccardo Bertoncelli, che se ne andrà dopo sei mesi per fondare Gong, Lidia Ravera, Sergio Saviane, Enzo Caffarelli e Gino Castaldo.


Torna all'album

Una sorta di cimitero di riviste musicali italiane: da Ciao 2001 a Muzak, passando per Losing Today e tante altre. Ecco che aspetto aveva la stampa musicale italiana, quando arrivava (addirittura!) nelle edicole.

(a cura di Giuseppe Catani)

06/10/2015 di Redazione