L'attuale formazione "Garage21", nasce da una storia musicale lunga ben 14 anni. Negli anni a cavallo tra il 1996-1997 nacquero i "Cultura Zero", gruppo  formatosi con la priorità di proporre musica inedita e che aveva al suo interno come membri: Mario Pagliaro, Miko Marino, Lorenzo Feroleto e Pasquale Mazzuca (Attuale membro dei Garage21). Ben presto uscì il primo disco della band che voleva essere un vero e proprio biglietto da visita già dal titolo..."Cultura Zero". Il lavoro ebbe un grande successo, ovviamente locale, che permise al gruppo di farsi conoscere alla massa, anche grazie ai tanti concerti fatti in tutta la Calabria. Il progetto "Cultura Zero", grazie ai successi raggiunti, portò nella band il giusto entusiasmo, che fu indirizzato nella lavorazione di un nuovo disco di inediti. Nel 1998, entrò nella band Salvatore Bazzarelli (altro membro dei Garage21), che partecipò attivamente a tutti i progetti, compresi quelli inerenti al nuovo disco "Prigioniero", che da li a poco uscì, riscuotendo un successo ancora superiore al primo, anche grazie ad un brano dal titolo "Sabato sera" con il quale la band partecipò al prestigioso "Altomonte Rock Festival", dove vinsero, piazzandosi al primo posto tra le tante band calabresi partecipanti. Anche in questa fase, non mancarono i concerti, più importante del quale fu eseguito sul Lungomare di Amantea, davanti ad un folla immensa tipica delle grandi occasioni. Fino a questo punto, tante erano state le cose belle, ma c'era la voglia di andare avanti, con nuovi stimoli e traguardi da raggiungere e fu così che la band riuscì ad "espatriare" dalla Calabria, "approdando" per bel tre date a Firenze, esibendosi in un noto locale, anche qui, riscuotendo il giusto successo, che li portò ad essere scelti per esibirsi in una serata importantissima come il Capodanno 2002. Come in tutte le famiglie, succede che a volte possano nascere  delle incomprensioni, spesso scaturite da punti di vista diversi, ed è così che nel 2003 Miko Marino (voce del gruppo) decise di seguire una strada da solista, ma la band non si tirò certo indietro e accolse la "sfida", mettendosi subito al lavoro e inserendo al suo interno un nuovo membro.."Andrea Cupelli" (attuale voce dei Garage21). C'era la necessità  di ritornare alle radici e fu così che si decise di affrontare un progetto prettamente live, eseguendo concerti in modo più intenso, toccando tutti  posti della Calabria. Questo nuovo momento, coincise con l'abbandono di Lorenzo Feroleto (bassista) e con l'entrata di un nuovo bassista..."Giuseppe Bandini" (attuale membro dei Garage21). Questi nuovi innesti, portarono molta positività e così decisero di imbattersi nella lavorazione di un nuovo disco di inediti, che dopo una gestazione più o meno lunga, uscì  (nel 2006) con il titolo di "Esagerato". Prima dell'uscita del disco sopra citato, ci fu un periodo in cui Mario Pagliaro fu sostituito alla chitarra da Alfredo Targhetta (attuale membro dei Garage21), elemento importantissimo, che permise alla band di andare avanti in un momento abbastanza critico. Nel 2007, Giuseppe Bandini, fu sostituito al basso da Davide Gatto, con il quale la band esegui diversi live. Il 2008, a seguito di un a serie di disguidi, segnò la fine dei Cultura Zero, band che era oramai "orfana" del cantante e quindi, aldilà di tutto, non vi erano più i presupposti per andare avanti. Ma si sa, la musica vince sempre su tutto, ed è così che dopo una serie di incontri si ritrovarono di nuovo in pista: Alfredo targhetta, Salvatore Bazzarelli, Pasquale Mazzuca, Giuseppe Bandini e un nuovo cantante...Gianluca Garritano, per affrontare la realizzazione di un nuovo progetto che aveva come scopo la riproposizione di brani storici della musica italiana, in particolare del periodo Beat, rivisti in chiave rock, dandogli il nome di "BeatRegeneration"...e anche questa volta le soddisfazioni non mancarono, soprattutto grazie ai tanti live fatti. Nonostante ciò, a seguito di una serie di coincidenze, la band si ritrova di nuovo in una fase di "rigenerazione", grazie al ritorno di Andrea Cupelli...ed è così che alla fine del 2008 nasce il progetto GARAGE21, con lo scopo di ripercorrere le tappe più importanti della musica rock italiana, spesso anche attraverso la rivisitazione dei brani in modo più personalizzato. Rimettere in piedi un progetto rock interessante e soprattutto credibile da portare in giro nei vari locali dediti alla musica live, non è stato certo facile, si è reso necessario rimboccarsi le maniche e fare molti sacrifici,ma a distanza di tempo, oggi la band vanta un percorso concertistico molto importante, che ha toccato le mete di quasi tutta la Calabria e non solo.... Il futuro è  ancora tutto da scrivere.....e magari a distanza di tempo sarà  bello integrare la storia appena raccontata..... Buona musica a tutti....  Garage21