I Gardening at Night nascono nella primavera del 2006 in una cantina di Cavoretto, Torino, dalle ceneri di Squirrel, Somewhere Between e Green Woodpecker. Prendono il nome da una delle prime canzoni degli R.E.M., band di riferimento per quattro giovani classe 1985 infatuati dal sound polveroso dell'America di vent'anni fa. Nascono così le prime canzoni da proporre ai locali torinesi, ballate elettriche e pezzi pop più leggeri e ritmati, a metà strada tra le melodie oblique di Pixies e Pavement, le chitarre distorte dei Replacements e quelle acustiche e malinconiche di Bruce Springsteen e di altri folk-singer. Nel 2008 si aggiunge alla formazione un terzo chitarrista, fondamentale per arricchire gli arrangiamenti di nuovi brani e per dare una sferzata di energia nei live.