Ghemon Dentro Le Pieghe Testo Lyrics

Ghemon / Dentro Le Pieghe Ascolta su Amazon Music Unlimited (ad) 0:00

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Ritorno a ieri,
la corsa dei pensieri viaggia a quattro zeri,
il tuo gioco sporco era salvifico
polmoni pieni
ma l’atmosfera macerava i suoi veleni
e venne meno il nostro ossigeno
corpi lontani e stelle a sciami,
gli universi a volte non collidono…
e spine e steli di fiori neri
che le nostre forbici recidono
Persi i punti di contatto,
a ciascuno il suo vantaggio
la vita succede,
capita dentro le pieghe,
nelle zone di contagio
Penso a domani,
al vento freddo che ti spaccherà le mani
e se è così, il rancore ha un costo fisico
tra i miei regali,
io adesso ho quello per cui tu rassegnavi
giudicando, sì, ma da che pulpito?
torvi e cattivi, quegli occhi chiari
spesso nei miei incubi m’incrociano
tu rigiravi
coltelli e chiavi,
ma le ferite adesso si suturano
Persi i punti di contatto,
a ciascuno il suo vantaggio
la vita succede,
capita dentro le pieghe,
nelle zone di contagio
Persi i punti di contatto,
a ciascuno il suo vantaggio
la vita succede,
capita dentro le pieghe,
nelle zone di contagio

Album che contiene Dentro Le Pieghe


Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani