Gianluca Testa - Sotto scacco testo lyric

TESTO

SOTTO SCACCO

Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto

Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto


Non c’è gusto ad esser ricco in mezzo ai ricchi

Se non ci son cadute a che servono i picchi

Che ci faresti con diamanti Rolex e Ferrari

Se fossero a portata anche dei proletari


Me me

Meglio abboffarsi dopo giorni di digiuno

Che poter contare sul tuo frigo pieno

Stai sereno

preferiresti Il sesso dopo mesi di astinenza

senza

l’harem sempre pronto all’evenienza

pazienza

Trova l’acqua nel bel mezzo del deserto

Respira l’aria dopo che sei quasi morto

Stringi l’amore quando l’hai quasi perso

Cos’è una stella in confronto all’universo


Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto


Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto


Spesso la notte non hai voglia di dormire

Ma Apprezzi il sonno quando ti devi svegliare

Comprenderai la libertà quanto è bella

Dopo un anno chiuso dentro ad una cella

Sei sei sei

la rana nella pentola che bolle

Non sai la differenza tra normale e folle

è più comoda la tua abnegazione

Che rischiare tutto con una rivoluzione

Trova l’acqua nel bel mezzo del deserto

Respira l’aria dopo che sei quasi morto

Stringi l’amore quando l’hai quasi perso

Cos’è una stella in confronto all’universo

Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto

Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto


La gerarchia delle tue priorità

Ti rende vile ignavo senza dignità

Ti credi furbo nella dolce schiavitù

Hai le catene ma non te ne accorgi più

6 6 6

la rana nella pentola che bolle

Non sai la differenza tra normale e folle

è più comoda la tua abnegazione

Che rischiare tutto con una rivoluzione


Venduta l’anima ti danno il contentino

dentro la gabbia come a un canarino

Loro lo sanno infatti siamo sotto scacco

Tutti quanti tranne il cappellaio matto


Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto

Tutti sotto scacco

tranne il cappellaio matto


Trova l’acqua nel bel mezzo del deserto

Respira l’aria dopo che sei quasi morto

Stringi l’amore quando l’hai quasi perso

Cos’è una stella in confronto all’universo

Trova l’acqua nel bel mezzo del deserto

Respira l’aria dopo che sei quasi morto

Stringi l’amore quando l’hai quasi perso

Cos’è una stella in confronto all’universo

Sei sei sei

la rana nella pentola che bolle

Non sai la differenza tra normale e folle

è più comoda la tua abnegazione

Che rischiare tutto con una rivoluzione

Venduta l’anima ti danno il contentino

dentro la gabbia come a un canarino

Loro lo sanno infatti siamo sotto scacco

Tutti quanti tranne il cappellaio matto

CREDITS

Testo, musica e produzione di Gianluca Testa

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Sotto scacco di Gianluca Testa:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Sotto scacco si trova nell'album Sotto scacco uscito nel 2001 per Feiyr, Teatroformattivo Dischi.

Copertina dell'album Sotto scacco, di Gianluca Testa
Copertina dell'album Sotto scacco, di Gianluca Testa

---
L'articolo Gianluca Testa - Sotto scacco testo lyric di Gianluca Testa è apparso su Rockit.it il 2021-07-31 04:36:39

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia