Giorgio Gaber - Gli imbroglioni testo lyric

TESTO

Conosci quel paese dove fioriscono aranci e limoni
e vivono tranquilli gli imbroglioni?
Si comincia presto da bambini, con imbrogli piccolini
Per renderla un poco più bella si cambiano i voti alla pagella.
A sedici anni il cuore poi s’infiamma di nascosto da babbo e mamma
e si sfogano gli istinti della razza imbrogliando la prima ragazza
Conosci quel paese, c’è sole, il mare, ci sono canti e suoni
e vivono tranquilli gli imbroglioni?
A vent’anni ci si da da fare per saltare il militare
Con l’imbroglio si può anche ottenere un’onesta laurea da dottore
A trent’anni c’è la famiglia e s’imbroglia anche la moglie
Poi per tenere in piedi la baracca c’è il solito sistema della patacca
Conosci quel paese d’amore ardente, folli le passioni,
e vivono tranquilli gli imbroglioni?
A quarant’anni, esperti del mestiere, si è fatti cavaliere
Se non scivoli su bucce di banane imbrogli il fisco e le dogane
A cent’anni infine si riposa dopo una vita laboriosa
e si muore con l’unico rimpianto di non poter imbrogliare il tempo
Conosci quel paese dove fioriscono aranci e limoni
e vivono tranquilli gli imbroglioni?

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Gli imbroglioni si trova nell'album Prima Del Signor G (1958-1970) uscito nel 2004.

---
L'articolo Giorgio Gaber - Gli imbroglioni testo lyric di Giorgio Gaber è apparso su Rockit.it il 2020-05-19 19:09:46

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO