Laura Martelli (voce, tastiera) e Valentina Salvatori (basso, synth) si incontrano a Mestre nel 2014. Rispettivamente da Scandicci e da Senigallia, trasferite a Venezia per studiare, sono accomunate dall'intendere l'espressione musicale primariamente come sfogo creativo e flusso di pensieri disordinati. Dopo esperienze con gruppi delle loro zone, Laura come voce dei Natura Storta e Valentina come bassista negli Acidi, sentono l'esigenza di sperimentare altri linguaggi. Nasce così il duo H.O.T. in cui le scarse doti tecniche lasciano spazio all'esigenza profondamente umana di fare musica che, detta con Branduardi, è "il fatto di vita più grande che ci sia, segue la logica di vita contro la logica di morte." Questo dualismo è evidente nelle sonorità spesso dark e lunari, con punte dream che fanno affiorare un po' di luce nelle tenebre. A discapito da quello che questa descrizione può far pensare, il non prendersi sul serio è programmatico.