La chitarra classica di Andrea Moschetti si lega alla gibson335 di Giuliano Dottori, la scrittura colta si mescola al sound-design, due visioni della musica apparentemente divergenti si incrociano dando vita a una nuova alchimia sonora. Musica rigorosamente strumentale, con una chiara ma non esclusiva impronta cinematografica. Dopo qualche concerto di puro rodaggio e la partecipazione ad un progetto speciale del Teatro Libero di Milano, i primi impegni live veri e propri sono previsti per giugno-luglio 2007.