Turbofolk balcanico

Gli Idraulici del Suono, al secolo i Fratelli Draulić, sono un'orchestra itinerante di turbotzigani di provincia.

All 'inizio del 2008 un manipolo di musicisti prende atto che, dopo vent'anni del solito tran-tran di rinfreschi,aperitivi, matrimoni, discoteche e birrerie, non ne può più di fare da carta da parati musicale.
Una canzone serba del repertorio di Goran Bregovic è stato il seme da cui è nato il gruppo: in breve gli Idraulici del Suono preparano un intero repertorio pescato fra i classici dei Balcani e dell'Europa orientale, condito da una gran voglia di divertirsi e divertire, stupire con improvvisazioni musicali e teatrali.

La predilizione per l'esibizione acustica e di strada porta in fretta il gruppo al Buskers Festival di Ferrara, alla Utcazene di Veszprem (Ungheria), e poi a calcare i palchi di festival di mezza Italia.

Nel 2010 i fratelli Draulić si sono trovati quasi per sbaglio davanti ad un banco mixer registrando un live in studio che coglieva l'essenza dell'energia della musica suonata per strada: AVANSCOPERTA BALCANICA.

Dopo aver a lungo complottato, nel 2013 gli Idraulici si sono nuovamente riuniti in un antro sotterraneo scuro, umido e dall'indefinibile odore di umano poco lavato, e hanno lasciato la loro traccia sonora nei derelitti bit del loro secondo CD: FOGO!
Per aggiungere danno al danno, il CD contiene 3 tracce composte dagli Idraulici del Suono loro medesimi.

Nell'estate del 2014 il gruppo veleggia solidamente verso le 150 date in 6 anni, e medita ormai con convinzione sulle canzoni da riversare nel terzo CD: nel frattempo i 14 fratelli Draulić continuano a divertirsi in maniera assolutamente folle su qualunque palco o in qualunque strada o piazza gli capiti di invadere, con scorrerie ed incursioni un po' dovunque in Italia.