Attualmente stanno registrando, con calma e senza impegno, le canzoni che hanno nelle loro scatole, riarrangiandole e divertendosi molto.

Luca Daddi, Francesco Salvadori e Pietro Rotelli si incontrano “musicalmente” la prima volta intorno al 1998. Anno in cui i tre militano in seno ai DogHouse (in cui Pietro suona anche il basso) insieme al batterista Giulio Rotelli. Esce in quell’anno il demo “End Of Games” con brani che spaziano dal grunge al punk, in inglese.

Dopo qualche anno Luca se ne va ed il gruppo cambia nome in C.S.A. (Come Sotto Anestesia), con al basso Andrea Valentini (oggi Rifugio Di Nilo e Madame Du Bois) e sforna il demo “Eterna Attesa”, con brani in un rock italico più maturo.

I C.S.A. si sciolgono e dopo qualche anno al loro posto nascono i The Wake con alla voce Saverio Guerrini (oggi Madame Du Bois e Nothing To Declare) ed alla batteria Simon Vigni. I The Wake fanno un progressive rock alternativo in lingua inglese e sfornano il disco “a Wake”.

Poi lo scioglimento.

Parallelamente ai The Wake tutti e tre scrivono musica e continuano, in privato, a curare l’interesse per la composizione. Nel 2013 Decidono di riunirsi sotto il nome il Giardino di Rorschach, da un’idea di Pietro.

Attualmente stanno registrando, con calma e senza impegno, le canzoni che hanno nelle loro scatole, riarrangiandole e divertendosi molto.