Biografia I Giardini di Chernobyl

I GIARDINI DI CHERNOBYL - BIOGRAFIA

“I Giardini di Chernobyl ” è una band alternative metal italiana che nasce nel 2014.
A Marzo 2015 pubblicano il loro primo album, “Cella Zero” – registrato, mixato e masterizzato da Giulio Ragno Favero (bassista e produttore de “Il Teatro degli Orrori”).
L’album viene accolto molto bene dalla stampa, suscitando anche l’interesse di alcuni artisti di fama internazionale e nazionale come Dennis Sanders, performer americano, che è stato bassista dei " Black Light Burns" (progetto solista del chitarrista Wes Borland dei "Limp Bizkit "), ma ha anche collaborato come supporter live per band come “Deftones” e “Crosses”. Dennis Sanders, dell’album “Cella Zero” ha dichiarato: "Grande produzione. Canzoni belle pesanti, con grandi chitarre in stile “Deftones” ... Mi ricordano anche le sonorità di “My Bloody Valentine” e “Helmet”. Molto bello".
Anche Cristina Scabbia, voce femminile dei “Lacuna Coil”, ha dichiarato in una video intervista, di tenere d’occhio la band, definendola “una tra le più interessanti del nuovo panorama rock indipendente Italiano”.
Ad Ottobre 2016, la band presenta un nuovo EP intitolato “Magnetica”, una raccolta di 5 brani autoprodotti antecedentemente all’album “Cella Zero”. Nel mese di Dicembre 2016, la redazione di Classic Rock Italia, assegna a loro, il primo posto come migliore band emergente del mese.
Il 11 Ottobre 2019 pubblicheranno ufficialmente il loro nuovo album “Duel”, con una nuova line-up, per l’etichetta discografica “Revalve Records”.
L’album viene diviso in 2 parti, dove 5 dei 10 brani contenuti vengono prodotti dal chitarrista e produttore Marco Trentacoste, che ha collaborato con artisti come: “Le Vibrazioni”, “Deasonika”, “Delta V”, “Rezophonic”, “Malfunk”, e ha inoltre collaborato con molti altri artisti nazionali ed internazionali, tra cui i “Lacuna Coil”, “KMFDM”, “Hooverphonic”, Jaz Coleman dei “Killing Joke” e Josh Freese (batterista di “A Perfect Circle”, “Guns N’ Roses”, “Nine Inch Nails”, “Slash”). I 5 brani sono stati registrati presso gli studi “Officine Meccaniche” di Milano, lo studio di Mauro Pagani (PFM), studio noto per aver registrato artisti come: “Muse”, “Franz Ferdinand”, “Bluvertigo”, “Afterhours”, “Negramaro” e molti altri. La cura del mastering di questi 5 brani, viene affidata a Giovanni Versari di “La Maestà Mastering Studio”, nota per aver lavorato con artisti come: “Muse” (nell’album “Drones”), “Verdena”, “Levante”, “Calibro 35”, e molti altri.
Gli altri 5 brani dell’album, vengono registrati, mixati e masterizzati alla cura del produttore Manuele Pesaresi di “Dyne Engine Studio”, che ha lavorato e collaborato, con artisti come: Kevin James LaBrie (Dream Theater) e Simone Cristicchi in Italia.

Pannello

La musica più nuova

Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

vedi tutti
Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani