Il Cile, dopo l'incredibile successo dei singoli "Cemento armato" e "Il mio incantesimo", pronto per il Festival di Sanremo.

Lorenzo Cilembrini, il arte Il Cile, nasce ad Arezzo trent'anni fa. Cresciuto tra l'aretino e Bologna, è stato il cantatuore-rivelazione dell'estate del 2012: il primo singolo "Cemento armato", spinto da un'incessante programmazione nelle radio, supera in poche settimane il milione di visualizzazioni su Youtube e finisce in cima alle classifiche di iTunes. Segue la pubblicazione del singolo "Il mio incantesimo", e Il Cile comincia a collaborare con i colleghi di etichetta Negrita, co-firmando alcuni brani di "Dannato vivere", tra cui il singolo "Brucerò per te", e aprendo alcune data del loro tour.

Ad agosto pubblica per Universal l'atteso primo album "Siamo morti a vent'anni", in cui svela le sue doti di cantautore sensibile e profondo, capace di dipingere un ritratto feroce e tagliente della sua generazione, divisa tra speranze deluse, rabbia, droga ma anche amore. Poco dopo comincia il tour di "Siamo morti a vent'anni", straordinario successo dopo l'apparizione come unico artista italiano sul prestigioso palco dell'Heineken Jammin' Festival.

A dicembre 2013 viene selezionato tra gli otto giovani in concorso al Festival di Sanremo, con il brano "Le parole non servono più".