I Libìdo nascono alla fine del 2004, dall’incontro di quattro ragazzi provenienti da esperienze musicali diverse. La gavetta sui palchi inizia quasi subito con i live nei piccoli locali della zona e nelle feste di paese. Si iscrivono a concorsi per band emergenti nell’area di Monza e Brianza. Nel 2006 e nel 2007 partecipano all’Overground di Monza, classificandosi primi in entrambe le edizioni. Si fanno conoscere nella zona grazie alle varie esibizioni in piccoli club e in locali più noti come il Bloom di Mezzago, il Magnolia di Milano, il Live Club di Trezzo sull’Adda. Non mancano le partecipazioni ad importanti festival locali: Acropolis, Rock@Santa, The Garden e il B-Music Festival. Quest’ultimo gli ha permesso di suonare con artisti internazionali (tra gli altri Sugar Blue e Asian Dub Fondation) in qualità di miglior gruppo selezionato all’interno dell’Università Bicocca. In precedenti occasioni hanno anche aperto live di Hormonauts, Vallanzaska, I Cosi, Steve Rudivelli, Fabrizio Coppola e Federico Poggipollini. A maggio 2008 hanno partecipato al concorso indetto dall’accademia Harmony di Canegrate, dove hanno ricevuto il primo premio da una giuria di maestri di conservatorio con menzioni per miglior chitarrista, miglior batterista e gruppo più originale. A novembre 2009 anche un'altra giuria qualificata li premia come miglior gruppo nel concorso Orfani di Palco, arrivando primi su 36 band locali. Per quanto riguarda i lavori in sala di registrazione, il loro ultimo prodotto consiste in una demo di cinque pezzi registrati al Frequenze Studio di Monza. La musica de i Libìdo nasce dal lavoro di ricerca di suoni e arrangiamenti intesi a creare una vena di originalità in grado di contraddistinguerli, puntando su chiare melodie di voce e chitarre, ma sempre all’interno di uno stile rock carico di ritmo e distorsioni.