Il Paziente Zero, la nuova frontiera medica per i malati di rock. Sei giovani medici pugliesi, radiati dall’Ordine a causa di non meglio specificati “esperimenti non convenzionali” non approvati dalla medicina tradizionale, hanno deciso di continuare le loro sperimentazioni attraverso la musica. Messi da parte stetoscopi e microscopi, ma non i camici d’ordinanza, i ragazzi hanno così deciso di formare una band e, con la complicità della conterranea Olivia Records, intraprendere la sperimentazione di una cura per alleviare la sofferenza degli appassionati di musica italiani, costretti a sopportare dischi sempre più noiosi e prevedibili. Hanno deciso di chiamarsi “Il Paziente Zero”, il termine che indica il primo paziente afflitto da un male sconosciuto su cui si sperimentano le cure. A breve saranno rivelati i risultati del lavoro svolto in laboratorio.

Ultimi articoli su Il Paziente Zero