Il Rebus - Testo Lyrics Vuoti a Rendere

Credits Vuoti a Rendere

Testi di Paolo Ghirimoldi
Musiche: Paolo Ghirimoldi, Daniele Molteni, Diego Grippo, Giulio Figini

Testo della canzone

IL REBUS ‐ VUOTI A RENDERE
Acciecato dal libeccio che sferza arance mature
ne cogli il sangue
cogli un frutto sporco di sangue
illusioni simile alle mie
la certezza in un posto, forse peggiore
stavi meglio aggrappato a una nuvola
HO DEI VUOTI DI MEMORIA
HO DEI VUOTI
hai pagato per trovarti qui
farti sfruttare, insultare, infangare da chi
nel passato ha messo radici che non tengon più
padri partiti e trattati come te
che sai dir di no, dir di no
E difendi anche me
dentro questo fottuto gennaio
HO DEI VUOTI.
HO DEI VUOTI DI MEMORIA
HO DEI VUOTI DI MEMORIA…
Hai più palle di me nel dir di no nel dir di no
Hai più palle di me nel dir di no
E difendi anche me
dentro questo fottuto gennaio
Hai più palle di me nel dir di no nel dir di no
Hai più palle di me nel dir di no
E difendi anche me
dentro questo fottuto gennaio
HO DEI VUOTI.
HO DEI VUOTI DI MEMORIA
HO DEI VUOTI DI MEMORIA…

Album che contiene Vuoti a Rendere

album Il Rebus EP - Il RebusIl Rebus EP
2011 - Cantautore, Rock, Pop rock
Guarda il video Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati