IMNNHI è un collettivo. IMNNHI è lavoro e sudore. IMNNHI è la libertà che molti vorrebbero avere.

IMNNHI è un progetto di musica apolide che nasce nel 2007, occasionalmente in Piemonte.

Nel 2008 esce il primo disco omonimo, (Eventi&Progetti Editore). Ne segue una fiorente attività live che tra il 2008 e il 2010 porta IMNNHI in giro per i club del nord Italia, anche in compagnia di Simone Sarasso, scrittore di punta della nuova narrativa italiana che è accompagnato dalla crew nei suoi reading.

Dal 2010 al 2012, IMNNHI lavora alla realizzazione di un secondo disco, in uscita nel 2013 per Fonderia Musicale, i cui orizzonti espressivi si contaminano sempre più dell’elettronica londinese e berlinese, innestandoli su di una matrice live di natura fortemente indie.

Dal vivo, IMNNHI è un’esperienza sonora che rimescola trip hop, dubstep, noise e free jazz.
Il progetto è composto da diversi musicisti e più vocalist. L’ensemble si presenta ad ogni live con un repertorio fatto in parti uguali di brani strutturati e di improvvisazione libera su temi (musicali e poetici). Ogni concerto assume una forma a sé stante, il cui cuore espressivo/propulsivo è la pratica di un suono viscerale e avvolgente, sia nelle dinamiche minime che nella pienezza sonora.