La Nuova Compagnia Instabile (N.C.I.) nasce ad Ovada in provincia di Alessandria nel febbraio 2003 quando, dopo varie esperienze solistiche, il cantautore Luca Piccardo (27) e il Bassista autore Nicola Bruno uniscono le loro forze in un unico progetto. Insieme a loro compongono il gruppo Paolo Lucchesi alla batteria e Massimiliano Fisicaro alla chitarra. Durante il primo periodo la N.C.I. si concentra nel preparare un repertorio vasto per potersi esibire dal vivo. La scelta dei pezzi è incentrata soprattutto sui cantautori italiani (De Gregori, De Andrè, Guccini, Dalla ecc…) ma le forze maggiori sono spese per i pezzi inediti della band. Da subito vengono riarrangiate canzoni di Piccardo, poi di Bruno fino ad arrivare alla collaborazione totale dei due nello scrivere. Il primo anno, soprattutto durante l'estate, la band riesce a fare abbastanza date da permettersi, a fine stagione, di andare in uno studio e autoprodursi il primo disco omonimo (Nuova Compagnia Instabile). Negli anni seguenti la N.C.I. collabora con Gianpiero Alloisio (cantautore genovese già autore di Guccini e Gaber) nell'ambito del suo progetto di Teatro-Canzone. Nel 2007 esce il secondo disco "Flaco" e in questo periodo i concerti live cominciano ad arricchirsi di vari generi musicali come il funky e la musica prog italiana. Al gruppo si aggiungono altri componenti fino ad arrivare alla formazione attuale in cui, oltre ai quattro già citati, si aggiungono Massimo Olivieri alla chitarra e Andrea Manuelli alle tastiere. Il 30 Novembre 2010 esce il terzo album autoprodotto dalla band, registrato e mixato da Gabriele Massa (ex Delirium). E' una sorta di concept album in cui ogni traccia fa parte di un'intera riflessione sulle difficoltà del rapporto di coppia e le mille facce che può avere un cambiamento di vita.