Pornoriviste - E-mail, 29-07-2007 Intervista

29/08/2007 di

(I Pornoriviste al completo - Foto da internet)

Due parole con le Pornoriviste, impegnati come sono in un tour estenuante, quasi un concerto al giorno. Un'intervista breve, veloce ed estiva sul nuovo disco, ennesimo passo di una carriera oramai consolidata.



Una seconda possibilità. Per chi, per cosa, perchè.
Una seconda possibilità per i più "forti", per sfuggire all'omologazione, al piercing all'ombelico, ai tribali e all'effetto serra e vivere libero nelle mie stanze vuote.

Pensate che questo disco possa definirsi più personale degli altri? E perchè, puro istinto?
No, il disco no, ma io e il Dani abbiamo imparato a esprimerci meglio per cui le nostre facce si specchiano sul retro del cd.

Oltre che nei temi, si avvertono differenze con il passato anche nei suoni. Ci sono ragioni particolari dietro questa scelta o è il risultato delle esperienze maturate nel frattempo?
Ne e' sicuramente una sintesi, il risultato delle molte esperienze vissute in tutti questi anni sia in studio che sui palchi.

Spettacoli su spettacoli. Non si avverte la stanchezza dopo tutti questi anni?
Mah, stanchi degli spettacoli no sicuramente!! A volte piu' che altro si avverte la stanchezza di tutto il contorno che ci sta dietro: le code ai caselli, gli autogrill, l'inquinamento, la faccia di Ratzinger sul giornale.

Ma voi prestate orecchio ai commenti della gente o siete oramai un treno in piena corsa che sa cosa vuole e come ottenerlo?
Sinceramente mi piace leggere o ascoltare cosa dice la gente di me, mi mette allegria ed eccitazione.

C'è qualcosa di particolare che vorreste dire?
E' arrivato il momento di tornare al paleolitico! Basta aerei, petrolio, lampade solari, politici e venditori. Solo vibratori a pannelli solari!!

E c'è qualcosa che vorreste trovare?
1) un porno con Ratzinger e Rosi Bindi in bianco e nero degli anni 30
2) lo yeti
3) il mostro di Lochness nell'Olona
4) 5.000 euro
5) la ricetta delle Dixi
6) i nomi degli sbirri della "Diaz" (Genova-G8)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati