JOKIFOCU - e-mail, 30-03-2002 Intervista

11/04/2002 di Ale-Kaike Lucioli

"Rapideffusioni" è il disco d'esordio dei toscani Jokifocu. Proviamo a parlarne con loro...



Rockit: Bene, tanto per cominciare, che ne dite di parlarci un po' di voi? Come è cominciata l'avventura Jokifocu?

Jokifocu: Siamo partiti 10 anni fa con le cover di Minutemen, Pixies e Meat Puppets spacciandole per nostre canzoni, ma quando il gioco si è fatto troppo pericoloso ci siamo messi in proprio e così sono nati Jokifocu. Le fans iniziarono a scarseggiare, ma noi sapevamo che quella era la direzione giusta e che in fondo... ma proprio in fondo, ma parecchio in fondo… avremmo visto la luce.

Rockit: "Rapideffusioni" è il titolo del vostro cd: vi va di parlarci un po' di questo disco?

Jokifocu: Allora, il disco è nato nella Repubblica di Pulica, ad Ovest di Barberino di Mugello. Il Regnante (ed unico cittadino, fra l'altro) di suddetto paese è il nostro caro produttore, il signor Urtovox. Il signor Urtovox ci chiama una sera e ci dice: "Stasera che sera..." Ma noi non gli diamo conto perché abbiamo una certa reputazione da difendere. A quel punto lui ha aggiunto "Potrei farvi fare un disco..." E noi che siamo donne, ma non siamo sante, abbiamo ceduto alle sue lusinghe.

Il disco racchiude il meglio della nostra produzione e infatti pensavamo di chiamarlo "Jokifocu - I Grandi successi di....". Registrare è stato molto divertente e anche molto faticoso (per arrivare a Pulica ci vogliono circa tre giorni di cavallo e due di cammello…).

Rockit: Direi che i vostri pezzi possono inquadrarsi a metà tra un certo pop e un rock-noise piuttosto compresso - penso soprattutto alle chitarre. Siete soddisfatti del risultato finale? E qual è, se c'è, la direzione entro la quale avete intenzione di continuare a muovervi?

Jokifocu: Siamo abbastanza soddisfatti del risultato: potevamo fare di meglio ma anche di peggio. Il frutto delle nostre fatiche è un po' come un limone di Sicilia: agre ma genuino. A proposito di agrumi, ci terremmo a far sapere ai lettori che finalmente è iniziata la produzione del nostro 'mandarinello', un digestivo a 47 gradi che aiuta molto anche quando si tratta di fare una intervista. Chi lo volesse acquistare può ordinarlo via e-mail. D'altra parte è difficile vivere solo di musica in Italia...

Rockit: Quanto conta una certa attitudine pop nel vostro background musicale?

Jokifocu: Ci è servita molto per imparare ad allacciarci le scarpe con i denti… Scherzi a parte… a che ora è "Scherzi a parte?" …(facce interrogative). A parte gli scherzi… a che ora inizia?

< Forse è un po' banale, ma abbiamo una certa difficoltà ad usare etichette di questo tipo: pop sono gli Xtc come i Nirvana, i R.E.M. come Marilyn Manson. I Victim's Family sono pop? Boh!

Rockit: Cosa ascoltano, cosa leggono, cosa guardano i Jokifocu?

Jokifocu: Fausto: L'Intrepido, i Blonde Redhead e i Jefferson; Luca: le Pagine Gialle, i Nomeansno e i Robinson; Luigi: sono analfabeta, Fargetta, casa Vianello…

Rockit: Leggendo i vostri testi ho avuto come l'impressione che ci siano due modi diversi di scrivere, sia per stile che per contenuti, è solo un'impressione mia? Chi si occupa dei testi?

Jokifocu: Esatto, ci dividiamo i compiti come in un kibbutz israeliano. Uno lava, uno stira ed uno spara. Siamo un gruppo profondamente democratico, demagogico e demoniaco… Pape satan, Pape satan aleppe.

Rockit: Di cosa parlano le vostre canzoni e quanta importanza hanno i testi? Come intendete il rapporto parole-musica? Avete una vostra idea in proposito?

Jokifocu: Le canzoni parlano di noi e di chi ci è vicino… soprattutto in quattro minuti le parole diventano importanti sia quando sono la cornice che quando sono il quadro.

Rockit: Jokifocu è un nome piuttosto bizzarro, ci spiegate da dove viene? O preferite rimanere vagamente misteriosi sull'argomento?

Jokifocu: Nessun mistero... Jokifocu vuol dire 'fuochi d'artificio' in slang siciliano... giochi di fuoco.

Rockit: A proposito di 'misterioso'… non è facile trovare notizie su di voi, e anche le immagini… mi viene in mente la foto a volto incartato presente anche nel book del disco - mi verrebbe da pensare a una scelta tipo Tre Allegri Ragazzi Morti. C'è una spiegazione a tutto questo?

Jokifocu: Diciamo che in quella foto siamo venuti piuttosto bene. A dire il vero ci siamo ispirati ai "Tre tristi ragazzi vivi", ma con le ore contate… I Residents hanno fatto sicuramente di meglio…

Rockit: Come vi siete trovati a lavorare con la Urtovox? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi che può offrire una 'piccola' etichetta indipendente?

Jokifocu: Ci siamo trovati molto bene e 'l'aglio e olio' della Urtovox sicuramente una grossa etichetta non ce l'avrebbe potuta offrire. Probabilmente dopo un'intervista di questo tipo una major ci avrebbe già telefonato per rescindere il contratto, mentre sicuramente con la Urtovox... driiiiin... ops squilla il telefono!

Rockit: Voi siete di Prato giusto? Come vanno le cose dalle vostre parti: c'è una scena musicale attiva?

Jokifocu: Sì… diciamo che c'è una scena 'tessile' molto attiva che ci ha influenzato parecchio. Soprattutto i telai. Senza il loro frastuono avremmo avuto molti più problemi con il buon vicinato.

Rockit: Cosa ne pensate della scena musicale italiana attuale?

Jokifocu: Non crediamo che esista una vera e propria scena italiana, ma ci sono molte cose che ci piacciono come ad esempio: Afterhours, Verdena, Subsonica, Sux, De Glaen, Marlene Kuntz, Capossela, Flor (???, ndi) e anche i nostri coinquilini in casa Urtovox, ovvero gli Elle.

Rockit: So che attualmente state portando in giro la vostra musica: come sono i Jokifocu dal vivo?

Jokifocu: La cosa funziona così: noi saliamo sul palco e il signor Urtovox dal fondo del locale ci incita al grido di "Cazzo duro e rock 'n' roll" oppure "Canotta da muratore e chitarre volanti"... quello è il segnale. Di quello che succede in seguito non ricordiamo mai nulla.

Rockit: Progetti per il futuro?

Jokifocu: La cosa più imminente è il video di "Rapideffusioni" che a breve dovrebbe essere pronto. Sarà una torbida storia di sesso e nutella di cui però non possiamo ancora svelare tutti i particolari...

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati