Bugo - "Dal Lofai al Cisei", due chiacchiere con Bugo sul suo nuovo disco Intervista

15/07/2003 di

...insomma... è Bugo... devo dirvi altro?... leggete un po'...



Rockit: Ciao Bugo, l'ultima volta che ci siamo sentiti per un'intervista io ascoltavo quotidianamente Sentimento Westernato e tu ancora non avevi vinto il disco di platino. Ora mi chiedo: ma per firmare con la Universal ti sei messo giacca e cravatta?

Bugo: Ho vinto il disco di latino per l evidente influenza di catullo nei miei testi. Quando ho firmato la mia penna era in giacca e cravatta.

Rockit: Togliamoci subito dalle palle la domanda obbligatoria: umanamente e artisticamente, diventare un artista della Universal (con tutto ciò che ne segue) quanto e come ti ha cambiato?

Bugo: Umanamente le mie palle sono diventate obbligatorie, artisticamente non sono mai stato un artista e quindi voglio cambiare le tende della finestra in bagno.

Rockit: Parliamo delle registrazioni di "Dal Lofai al Cisei". Spontaneo e fatto in casa o dobbiamo fantasticare di budget miliardari e produttori artistici impellicciati?

Bugo: Ho preparato tutte le basi nel 2001 a casa mia e ho completato il missaggio appena uscito il "sentimento". Totale di 1000 euro. L universal è arrivata a disco fatto e sono contento che l abbiano preso così. La pelliccia l ho lasciata nel mio armadio.

Rockit: Il suono del disco è molto più potente e abrasivo che in passato. Avevi un'idea ben precisa di come avrebbero dovuto suonare i brani?

Bugo: Tutto i miei dischi nascono facendoli. Volevo un disco diverso dal "sentimento" con un suono adatto alle nuove canzoni. "Dal lofai al cisei" ha il suo suono. Ora sta suonando il citofono, scusa devo rispondere...

Rockit: Se io fossi un giornalista serio dovrei chiederti: "Nel tuo album traspare una chiara influenza di Beck, quanto ti ha ispirato questo artista?"
Bugo: Tantissimo, è uno dei miei preferiti."morbida scheggia" è una sorta di tributo a beck e alla mia adolescenza al paese. Quando nel 94 è morto cobain, beck è arrivato. Ricordo quando a casa di un amico lessi di lui: un cantautore. E vai a comprare "Mellow Gold". Un nuovo maestro. Ho bisogno di maestri. Volevo fare i Rolling Stones e via con "portacenere". Jon spencer" in "piede sulla merda". Marilyn manson in "fai la fila". Sono un ladro con l influenza.

Rockit: Nell'ultimo disco la tua voce sembra più corposa e aggressiva rispetto al passato. Una scelta o naturale maturazione?

Bugo: Quando vado di corpo divento aggressivo...penso sia naturale, no?

Rockit: I brani di "Dal Lofai al Cisei" sono tutti recenti o hai ripescato qualcosa dal vecchio repertorio?

Bugo: "Casalingo" "piede" "arcobaleno" ad esempio sono stati scrtti tra il 96 e 97. "La mia fiamma" è il più recente. Non mangio subito ciò che pesco.

Rockit: Chi ha scelto "Casalingo" come singolo? Come è avvenuta la produzione del videoclip e che effetto fa ritrovare la propria faccia in rotazione su MTV?

Bugo: Era la scelta migliore. Il video è nato col amico andrea caccia e farlo a casa mia è stato una togata. La mia faccia che ruota sballa troppo se ti sei appena fatto uno spinello...così mi dicono.

Rockit: I testi continuano ad essere una parte imprescindibile delle tue canzoni, ma quelli dell'ultimo disco hanno un sapore diverso rispetto al passato. E' cambiato il tuo approccio alla parola?

Bugo: Scrivo le parole con la chitarra in mano. Come sempre. Oppure se preferisci scrivo la chitarra con le parole in mano. Sempre come.

Rockit: I brani del tuo ultimo disco sembrano vincolarti, più che in passato, alla presenza di una band per essere eseguiti dal vivo. Come sta andando il tour?

Bugo: Volevo fare un disco che suonasse così e volevo fare un gruppo che spaccasse. Il vincolo è non riuscire ad uscire dal vicolo. Con tre bassisti l equalizzatore si scatena. Sono contento anche se qualcuno preferisce il bugo acustico. Sono due cose diverse. Ho suonato tantissimo e ora mi sento suonato tantissimo.

Rockit: Bugo e "La Prima Gratta". Bugo e "Sentimento Westernato". Bugo e "Dal Lo Fi al Ci Sei". Secondo te qual è quello più bravo?

Bugo: Quello prima de " la prima gratta".

Rockit: Ora ti provoco, quindi arrabbiati. Il tuo nome e la tua musica generano spesso vedute discordanti, semplificando potremmo dire che attorno alla tua figura di artista esistono due correnti contrapposte riassunte con questa domanda: "Bugo: genio o coglione?". Tu da che parte stai?

Bugo: Sono un genio con due coglioni così. Sono un coglione con due geni al posto dei capezzoli. Sono un capezzolo di mucca. Sono una veduta discordante.

Rockit: Sai che a me la Universal non ha mai dato il tuo CD originale, ma solo il promo masterizzato? Ti pare giusto? Che poi...sarà pirateria anche questa? Ma soprattutto... MP3, prezzo dei dischi, CD contraffatti... ora che sei professionalmente più coinvolto nelle logiche di mercato, che ne pensi della situazione in cui verte la discografia italiana? In fondo il tuo CD è un esempio coraggioso di approccio alla vendita.

Bugo: Io non sono l'universal anche se penso che hai ragione. Mi sembra che ci sia un generale abbassamento dei prezzi. Sono fiducioso e cremoso.

Rockit: So che continui a seguire la musica indipendente, che ne pensi dell'odierno paesaggio musicale italiano?

Bugo: Runi, uochi toki, brusaschetto, ovo, megaloman, grande musica la loro. Ognuno pensi a fare la sua musica, cosa vuol dire indipendente? C'è solo la voglia di stare bene.

Rockit: Artisticamente parlando, hai un punto di arrivo, un sogno, un'aspirazione ben precisi? Non so, tipo: suonare a Wembley, duettare con Pavarotti, scrivere il nuovo inno d'Italia.

Bugo: Scrivere l'inno di san martino.

Rockit: Ce l'hai ancora la chitarra che avevi nella foto contenuta ne "La Prima Gratta"?

Bugo: E' morta sul palco del conchetta nel 2000.

Rockit: Ah! Sai che i fisionomisti dicono che se ti facessi crescere le basette, assomiglieresti a Godano?

Bubo: Godo se mi gratto alla base delle basette.

Rockit: Questa te l'avevo gia fatta l'altra volta, ma insisto: ti vedremo mai a San Remo?

Bugo: Si...con sigari donnine parolacce e.....Bruno.

Rockit: Siamo alla fine. Intanto grazie per la disponibilità, poi se mi sono scordato qualcosa di importante scrivilo qua sotto, altrimenti va bene anche una di quelle frasi-spot tipo "Ciao! Sono Bugo e anche io leggo Rockit".

Bugo: Ho una testa parlante che sta registrando del nuovo materiale. Ciao acciaio.

 

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS