Ghemon: "In tutto questo caos, dobbiamo trovare la nostra buona stella"

A mezzanotte uscirà il suo sesto album ufficiale "Scritto nelle stelle", dopo mesi di scrittura e solitudine newyorkese. Un lavoro che il virus ha ritardato, ma che non poteva fermare

Ghemon - Foto Carosello
Ghemon - Foto Carosello

La solitudine è un ottimo mezzo per schiarirsi le idee e questo Ghemon, lo sa bene. Scritto nelle stelle, il suo sesto album ufficiale, esce oggi a mezzanotte e racconta di riflessione, di quotidianità, ma soprattutto di consapevolezza

È cambiato qualcosa nella vita dell'artista campano ultimamente: un anno e mezzo di lavoro, uno switch che ha aperto una nuova fase della sua carriera, dopo il disco Mezzanotte, pubblicato nel 2017, dove i toni e le sfumature era più scure, figlie di un momento particolarmente duro che Ghemon aveva vissuto. Dalla Rivincita dei buoni del 2007 a oggi c'è una costante che non varia mai nei lavori di Giovanni: la sincerità, a volte nuda e cruda, con cui compone e costruisce le sue canzoni. 

Ghemon
Ghemon

Come sono stai quei mesi di scrittura e di solitudine? Cosa hai scoperto di te?

Svelarsi sempre per quel che si è, in ogni fase della propria esistenza, ripaga sul lungo termine e porta inevitabilmente a crescere, senza vivere attaccati al passato, piuttosto ricordando come lo si è superato, e guardare sempre avanti. Questo nuovo progetto racconta esattamente questo, e noi, che lo abbiamo ascoltato in anteprima, attraverso lo scorrere delle tracce, siamo riusciti a carpire come Ghemon stia vivendo uno dei suoi momenti migliori, perfettamente a suo agio nella propria pelle, libero di poter condividere la sua versatilità.   

Nel 2019 calca per la prima volta il palco di Sanremo con un brano che ancora oggi ognuno di noi si ricorda, Rose Viola, che si classifica alla dodicesima posizione. Il più grande palcoscenico italiano ti trascina dentro un vortice pieno di chiasso ed attenzione, una lavatrice mediatica che ti sballotta da tutte le parti e ti circonda di presenze nuove, spesso non richieste. È in mezzo a tutta quella confusione che Ghemon decide di fare un passo indietro: si trasferisce da solo a New York per qualche tempo e in un back to the roots si chiude in studio, campiona, taglia, scrive, prova.

video frame placeholder

Questo nuovo disco sembra parlare delle piccole cose, della quotidianità, è forse la cosa più difficile raccontarsi nella normalità di tutti i giorni?

Scritto nelle Stelle non è un titolo che nasce per caso, c'è una logica ben precisa in quel qualcosa che è già scritto, predestinato ed è stato accettato, metabolizzato nel corso del tempo; sono tutti pezzi di un puzzle che alla fine trovano la loro quadra e un'immagine ben precisa in cui riconoscersi. Questioni di principio, uno dei brani pubblicati in attesa della release del disco, è un assaggio perfetto di tutto quello che, emotivamente, traccia dopo traccia questo disco racconta; Buona Stella e In un Certo Qual Modo gli fanno da colonna sonora portante, colma di positività e vibrazioni altissime nel sound. 

"E lo so che non è semplice ma senza difficoltà in fondo che gusto c’è? Cerco una buona stella complice,
però in fondo chissà, stanotte che cielo c’è"

video frame placeholder

C'è una traccia del disco che ti ha fatto dire "Ecco qui ho spiegato tutto". 

Impossibile provare a dare una descrizione dettagliata del tappeto sonoro su Scritto nelle Stelle è nato: le influenze si percepiscono in una mistione di suoni che spaziano dal rap, al nuovo RnB, accenni di elettronica e richiami dance. Ghemon la musica la ascolta tutta, di ogni genere, ma la rende in questo disco personalissima, una parte di quel lungo lavoro di produzione che calibra ogni ingrediente al punto giusto e lo fa funzionare, a modo proprio. 

Ci sono stati ascolti particolari che ti hanno accompagnato in questo viaggio?

A mezzanotte Scritto nelle Stelle sarà online su tutte le piattaforme digitali; quella di Ghemon è una testimonianza dalla quale ognuno di noi può imparare qualcosa (e nel frattempo ballarci su). In fondo non è così difficile, in tutto questo caos, trovare la propria buona stella.  

video frame placeholder

---
L'articolo Ghemon: "In tutto questo caos, dobbiamo trovare la nostra buona stella" di Chiara Lauretani è apparso su Rockit.it il 2020-04-23 12:36:00

Tag: album

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • alia76 17 mesi Rispondi

    Ma devo ascoltarmi i vocali? Ma davvero?