Paola Turci - Giffoni, 26-07-2003 Intervista

13/08/2003 di Enzo Mosca

Incontriamo la cantautrice romana durante 5' di pausa del 'Giffoni Music Concept'. Lei, molto disponibile, ci concede qualche risposta alle nostre domande...



Il pubblico del ‘Giffoni Music Concept’ è un pubblico di giovanissimi. Come affronterai questa sfida?
Con un po’ di trepidazione ed emozione, perché i ragazzi mi disarmano e quindi sarò senza protezione questa sera; però, nello stesso tempo, mi sento a mio agio.

L'album “Questa parte di mondo” è scritto e prodotto da te: a cosa è dovuta questa scelta di ‘indipendenza’?
E' venuta fuori da sola, è arrivata nel momento in cui voleva arrivare. Questo disco l'ho scritto con estrema facilità e quasi come se l'avessi sempre fatto: è venuto fuori spontaneamente e mi ha reso molto felice.

Come è stata la collaborazione con gli Articolo 31 per la canzone “Mani giunte”?
La collaborazione è nata quando J. AX mi ha telefonato chiedendomi di scrivergli una canzone; era la prima volta che accadeva che un artista mi chiamasse per scrivere una canzone. Io mi sono dedicata a “Mani giunte”, che avevo già scritto, ma di cui mi mancava soltanto il ritornello: l'ho fatta sentire a J. AX., gli è piaciuta moltissimo e siamo entrati in studio.

Sempre a proposito di collaborazioni, quanto è stato importante per il tuo sviluppo musicale il rapporto lavorativo con Max Gazzè e Carmen Consoli?
Questa collaborazione è stata bellissima ed inconsueta: è molto difficile nel mondo della musica che degli artisti diventino amici; per me è stata una bellissima esperienza ed una palestra di creatività, di apertura mentale artistica. Ci siamo molto mescolati nel periodo in cui ci siamo frequentati e suonavamo insieme. Questa collaborazione è stata molto utile a tutti quanti noi e siamo stati contenti di questo lavoro.

La location dei video clip “Questa parte di mondo” e “Mani giunte” è la Sicilia: è stata una tua scelta?
La scelta di girarli in Sicilia è nata dalle fotografie e di tutto il disco che sono state girate in quella regione, a Palermo precisamente. Sono state organizzate e prodotte da un mio carissimo amico, che si è messo a disposizione e ha voluto farmi questo servizio fotografico, chiedendomi di farlo nella sua città. Poi il regista del video ha visto queste foto e si è ispirato a quello scenario, a quel mondo un po’ ispanico, volendo, e allora ha cercato una location siciliana e siamo andati a Cefalù.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il nuovo singolo dei Måneskin è l'ultimo dei loro problemi