Verdena - Una giornata nel pollaio, parte uno, 05-01-2011

Una giornata nel pollaio con i Verdena

5 gennaio 2011. Rockit passa una giornata assieme ai Verdena nel famoso pollaio in cui hanno registrato i loro ultimi tre dischi, compreso il (doppio) capolavoro "WOW". Alberto Ferrari, Luca Ferrari e Roberta Sammarelli (con Omid Jazi, nuovo jolly) stanno provando il tour che in questi giorni già si dipana per l'Italia. Carlo Pastore chiacchiera con loro in sala di regia di fianco a mixer e bobine, Francesco Peluso e Ludovico Galletti li seguono in saletta mentre eseguono - live - tre incredibili versioni di "Scegli Me", "Per Sbaglio" e "Razzi Arpia Inferno e Fiamme".



Vai alla seconda parte

Scritto da Carlo Pastore.
Regia, montaggio e riprese di Francesco Peluso.
Riprese di Ludovico Galletti.

---
L'articolo Verdena - Una giornata nel pollaio, parte uno, 05-01-2011 di Carlo Pastore è apparso su Rockit.it il 2011-01-31 00:00:00

COMMENTI (40)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • meimei 11 anni Rispondi

    Ho pensato esattamente la stessa cosa. Gente che guarda troppa tv. Meno male che c'è ancora qualcuno di genuino e spontaneo come i Verdena.

  • utente0 11 anni Rispondi

    ma il pollaio cosa? dentro c'è una strumentazione che supera tranquillamente le 100mila euro (a stare bassi). Altro che camerieri al pub. E poi: "io sono stronzo, li canno perché sento tutto!": chi ha l'orecchio assoluto può essere stonato a cantare? Bah. Rimango perplesso.

    Un vecchio fan. [:

    p.s. non voglio scatenare polemiche e sono d'accordo con chi ama i Verdena. Solo ci sono alcune cose che boh...

  • clarahofstein 11 anni Rispondi

    Oltre alla grande musica c'è una bella freschezza
    riflessi beatlesiani darkside

  • ipini 11 anni Rispondi

    Grazie a ROCK IT per la bella intervista che ci avete fatto vedere! Bellisime le canzoni dei Verdena

  • kobebest 11 anni Rispondi

    le riprese ed il montaggio mi piacciono molto, certo loro erano piuttosto passivi. capolavoro "Io ho avuto un figlio".
    comunque davvero un bell'album

  • dashina 11 anni Rispondi

    Wow, ma davvero. Un album pieno, intenso. Ventisette tracce dense, ma leggere, non buttate lì come riempitivo del doppio ma studiate accuratamente. I Verdena sono musica, non interviste, non documentari, non video. Musica, musica di quella che entra nelle vene. Quello è il loro media, quello è il loro modo di aprirsi, di commentare il lavoro che svolgono, di parlare dell'album. Quello è il loro talento, ciò per cui sono nati. E' inutile pretendere di più.

  • sfigatacronica 11 anni Rispondi

    Ma son loro! Son proprio così, perfetti nella loro imperfezione ! Goffi nel "rispondere". :? A me personalmente è piaciuta molto.

    E poi vabbè, son di parte, ringrazierò a vita rockit per il biglietto del concerto vinto *___*

  • cesareparmiggiani 11 anni Rispondi

    Per dinci, ci mancherebbe! Però se hai un secondo e ti scorri la discussione capisci a cosa mi riferisco.

    ... però, complimenti per il video, è ben fatto... quando ci vuole ci vuole :?

  • sandro 11 anni Rispondi

    Eh, facciamo anche altre cose non è che stiamo sempre tutto il pomeriggio a leggere il forum :)

  • cesareparmiggiani 11 anni Rispondi

    Sospettavo che la ragione fosse questa, ci voleva tanto a dare una risposta seria e professionale come quella data da Sandro?

IL TUO CARRELLO