Verdena - Una giornata nel pollaio con i Verdena (parte due) Intervista

Verdena WOWVerdena WOW
06/02/2011 di

5 gennaio 2011. Rockit passa una giornata assieme ai Verdena nel famoso pollaio in cui hanno registrato i loro ultimi tre dischi, compreso il (doppio) capolavoro "WOW".
Alberto Ferrari, Luca Ferrari e Roberta Sammarelli (con Omid Jazi, nuovo jolly) stanno provando il tour che in questi giorni già si dipana per l'Italia. Carlo Pastore chiacchiera con loro in sala di regia di fianco a mixer e bobine, Francesco Peluso e Ludovico Galletti li seguono in saletta mentre provano il tour.

IN QUESTA SECONDA PARTE: "Lui gareggia", "Le scarpe volanti", "Sorriso in spiaggia parte 1", Cristi e Cazzi appesi ai muri del pollaio, la mascella di Luca, la fortuna di essere musicisti e tanto altro. 

 

Riguarda la prima parte

 

Scritto da Carlo Pastore.
Regia, montaggio e riprese di Francesco Peluso.
Riprese di Ludovico Galletti.

Commenti (12)

Carica commenti più vecchi
  • Gianluca Ranzato 08/02/2011 ore 09:24 @chamussa

    Era un pezzo che un album non mi emozionava cosi' ... vederli ti fa percepire l'energia che scorre.
    bello

  • meimei 08/02/2011 ore 13:43 @meimei

    Alberto mi fa troppo ridere: "cazzo hai sentito cosa dico?? 'Lui gareggia'!". Sono meravigliosi :)


    (Messaggio editato da meimei il 08/02/2011 13:44:38)



    (Messaggio editato da meimei il 08/02/2011 13:49:22)

  • gdgsauro 08/02/2011 ore 14:05 @gdgsauro

    sono davvero folgoranti..oltre che un pò folgorati! Li ho sempre seguiti fin dal primo album e sono legata moltissimo a tutti i loro lavori. Formidabili!


    (Messaggio editato da gdgsauro il 08/02/2011 14:06:09)

  • Faustiko Murizzi 08/02/2011 ore 17:31 @faustiko

    Quasi meglio la seconda parte della prima... cmq contenuto eccellente!

  • Gli Altri 09/02/2011 ore 21:24 @glialtri

    Sto disco live rende cento volte di più, e "Lui Gareggia" ne è uno dei tanti esempi.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche