Cosa ascolta un rugbista? Le dieci canzoni preferite di Martin Castrogiovanni Intervista

Foto di Giuliano Koren - Martin CastrogiovanniFoto di Giuliano Koren - Martin Castrogiovanni
15/09/2015 di

34 anni, 188 cm, 122 kg, oltre cento presenze nella nazionale italiana di rugby, attualmente sotto contratto col club Racing 92 di Parigi. Martin "Castro" Castrogiovanni, nato in Argentina e con sangue italiano che scorre nelle vene (il nonno paterno era della zona di Enna, nativo di Leonforte), è uno dei piloni destri più conosciuti e apprezzati del mondo, vincitore di numerosi riconoscimenti ("miglior giocatore dell'anno" nel campionato inglese 2007, primo pilone ad essere insignito di questo riconoscimento; primo italiano ad essere inserito nella Premiership Rugby Hall of Fame). In attesa di vederlo in campo il 19 settembre contro la Francia per i Mondiali di Rugby, che si inaugurano venerdì, abbiamo chiesto a Martin Castrogiovanni quali sono le sue canzoni preferite.

Qual è il momento della tua giornata in cui ascolti musica?
Dipende dalla giornata, di solito la ascolto prima della gara per caricarmi.

Qual è secondo te il genere/gruppo perfetto per il tuo lavoro?
Senz'altro il rock.

Vai ai concerti? Se sì, qual è stato l'ultimo concerto che hai visto?
Non vado spesso ai concerti, ne ho visti pochi, tra cui quello dei Rolling Stones. L'ultimo a cui sono andato è stato quello di Vasco Rossi.

 

La playlist di Martin Castrogiovanni

 

Rolling Stones - (I can't get no) Satisfaction



È un classico dei Rolling Stones e la ascolto sempre prima delle partite perché sono un grande appassionato dei Rolling, mi mette la carica.

Johnny Cash - Hurt



Sono un grande fan di Johnny Cash, in ogni sua canzone trasmette la passione per la musica. Questa in particolare mi tocca molto perché rispecchia il suo stato d’animo dopo la morte della moglie.

Club Dogo- C.D.



Adoro i Club Dogo perché dicono le cose come le pensano senza filtri, e in questa canzone c’è una frase che mi fa impazzire perché è proprio vera: “La mamma degli infami è sempre incinta”.

Rodrigo - La mano de dios



È la canzone che descrive meglio Maradona! Dopo averla cantata per la prima volta dal vivo il cantante tornando a casa è morto in un incidente d’auto, questa tragedia la rende ancora più particolare.

Rolling Stones - Sympathy for the devil



È un altro loro classico, ed è una canzone che tocca tantissimi temi politico-culturali. Capisci l’epoca in cui hanno vissuto e soprattutto come l'hanno vissuta: sempre al limite tra il bene e il male.

Elvis Presley - Wonder of you



Una storia d’amore e quello che una persona ti può dare amandoti incondizionatamente.

Jake La Furia - Musica Commerciale



ll messaggio di questa canzone è quello di dire e fare quello che pensi e vuoi e non importa quanto vieni criticato perché l’unico che ci può giudicare è dio.

La Renga - En el badio



È un rock argentino e parla dell’angelo custode che ti protegge. La frase più significativa è: “non guardarmi con quegli occhi soffrendo, sono nato per rialzarmi”. La ascolto prima delle partite perché mi fa affrontare le difficolta nel modo giusto.

Intoxicados - Casi sin pensar



L’ultima canzone che ascolto prima di uscire in campo. Mi spinge a vivere la mia vita cercando di sfruttare ogni secondo; quasi senza pensare...quasi però!

Callejeros - Creo



È la canzone che mi rappresenta di più, tanto che mi sono tatuato il titolo sul costato. Il mio modus vivendi è una frase che c’è in questa canzone: preferisco morire in piedi che morire in ginocchio.

Tag: playlist

Pagine: Club Dogo Jake La Furia

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • max.collini 17/09/2015 ore 12:27 @maxcollini

    il rugby sarà considerato (a torto) uno sport minore, ma dalla playlist è evidente che Castro in fatto di gusti musicali non ha nulla da invidiare a un calciatore qualsiasi

  • Vincenzo Emanuele Antonio Rossi 12/11/2015 ore 21:40 @vincenzoemanuele.rossi

    Nessuno muore nè in piedi nè in ginocchio! Forse la frase è preferisco morire in piedi che Vivere in ginocchio ??? :P boh

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Arriva a Bologna il biglietto sospeso per chi non può permettersi un concerto