La prima volta di Masamasa Intervista

Foto di Enrico Dalla VecchiaFoto di Enrico Dalla Vecchia
20/03/2018 di

"La prima volta" è la rubrica di Rockit in cui i musicisti e le band italiane ci raccontano come hanno mosso i primi passi nel mondo della musica, dai primi dischi e concerti alla prima volta su un vero palco. Oggi è il turno di Masamasa che ha da poco pubblicato il videoclip del suo primo singolo "Friendly"

La prima volta che hai acquistato un disco.
Il disco che ho acquistato per primo, da solo e senza papà, è "The Score" dei Fugees. Era uno di quei dischi rimasti sugli scaffali del negozio dove ho comprato la maggior parte della mia collezione, prezzo 4.99 €. Era il 2009, avevo 12 anni.

La prima volta che sei andato a un concerto
Avevo visto varie jam session e concerti jazz da piccolo, ma il primo vero concerto è stato Pino Daniele alla Reggia di Caserta il 24.07.2009, Electric Jam tour. Ero con mio padre, ho comprato anche il cappellino, lo ho ancora conservato da qualche parte. Dissi al ragazzo del merch che era un mito, giusto perché era dello staff di Pino (ride).

La prima volta che hai suonato uno strumento / cantato
L'altro giorno riguardavo insieme a mia madre, per puro caso, le foto conservate nell'album di famiglia. Ci sono foto in cui già da neonato sfioravo le corde della chitarra di mio padre. Quindi davvero non saprei dire quando tutto è iniziato. Ricordo però di aver imparato "Imagine" di Lennon sul piano quando ero in terza elementare. Ho studiato poi vari strumenti mentre sviluppavo il rap in contemporanea: chitarra, tromba, un breve periodo sul basso e infine pianoforte.

La prima volta che sei salito su un palco
Era fine 2009 o inizio 2010, la serata si chiamava Ind' 'a Paranza (letteralmente nell'amicizia), centro sociale Millepiani, Caserta. Impianto ovviamente distrutto e in pessimo stato, classica atmosfera da centro sociale, massimo 20 persone sotto al palco, ma le gambe tremavano comunque.

La prima volta che ti sei sentito davvero un musicista
Quando ho preso coraggio e ho detto adesso canto, non voglio limitarmi al rap, metti l'autotune che voglio cantare! Ho riascoltato, ed era una figata! Lì mi sono sentito libero: stando sempre a contatto con musicisti e cantanti ti senti vincolato dall'essere perfetto tecnicamente, ma la creatività è un'altra cosa.

La prima volta che hai pensato di mollare la musica
Ho suonato in una band per 2 anni, ero arrivato ad un punto in cui non mi sentivo ascoltato, i risultati non arrivavano e stavo male. Non ho pensato proprio "adesso mollo" ma piuttosto "continuo a farlo perché non ho nulla da perdere".

La prima volta che hai sentito qualcuno cantare a memoria una tua canzone
Era il 2013. Ero in una crew, in cui c'era anche Simoo (producer di "Friendly"), e un ragazzo alla serata di presentazione dell'ep della crew cantò un intero singolo a memoria. È stato pazzesco! Anche perché lui era probabilmente più grande di me, era un effetto strano.

La prima volta che un tuo concerto è andato male
Non è mai successo. Ricordo che da piccolo feci un concerto con la crew in un centro sociale e uno dei ragazzi che cantava con me era ubriaco e sbagliò praticamente tutto. Mi arrabbiai tantissimo, ma la stavo prendendo troppo sul serio, decisamente.

La prima volta che ti sei emozionato ascoltando un disco
Molto probabilmente il disco era "Voodoo Child" di Jimi Hendrix, era una collezione che aveva mio padre in macchina. Parliamo del 2004-2005.
Il primo disco di cui ricordo più lucidamente le emozioni forti è "Donuts", di J Dilla. Con quel disco mi sono detto: "ah, allora l'HipHop non è solo quello che dicono, posso farlo a modo mio".

Tag: rubrica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati