MI FAI SENTIRE: cosa ascoltano gli artisti del MI FAI? Intervista

19/05/2015

Abbiamo intervistato qualcuno degli artisti invitati al MI FAI, l'area fumetto/arte/illustrazione del MI AMI 2015, che disegneranno dal vivo il 5/6/7 giugno all'Idroscalo di Milano. Nell'attesa di vederli illustrare l'area MI FAI con Moleskine e i concerti principali del main stage, abbiamo fatto loro 7 domande per esplorare il loro rapporto con la musica.

Potete leggere le altre interviste (Cristina Portolano, Alberto Fiocco, Sergio Varbella, Margherita Morotti) nell'articolo del nostro media partner Fumettologica.

 

Giancarlo Ascari

(MI FAI live painting sabato 6 giugno)

 

Cosa ti piace ascoltare mentre disegni?
Musica francese anni '60, rock classico, Kurt Weill, Chostakovitch.

Su che musica danzano i personaggi che disegni?
Rithm'n blues.

Qual è la band di cui ti piacerebbe illustrare l'immaginario?
Kinks.

La copertina di un disco più bella che tu abbia mai visto?
"Revolver" dei Beatles.

Una frase che ti piace particolarmente di una canzone, italiana o meno.
"Those were the reasons and that was New York, we were running for the money and the flesh" Leonard Cohen - Chelsea Hotel

Hai mai suonato o voluto suonare? Se sì che genere di musica fai o facevi? Se no che tipo di musicista saresti?
Suonicchio chitarra e ukulele, più o meno musica folk.

Quale band vuoi vedere di sicuro a questo MI AMI?
CCCP nella formazione originale :) 

 

Andrea Chiesi

(Live painting al main stage con i Post CSI domenica 7 giugno)

 

Cosa ti piace ascoltare mentre disegni?
Ho ascolti molto trasversali, vado dall' hardcore straight edge dei Minor Threat alla musica barocca, a quella tradizionale tibetana, per dirne alcuni.

Su che musica danzano i personaggi che disegni?
I miei luoghi sono sospesi nel tempo, la musica è ridotta al rumore cosmico, il suono della galassia in movimento.

Qual è la band di cui ti piacerebbe illustrare l'immaginario?
Gli Swans di M. Gira.

La copertina di un disco più bella che tu abbia mai visto?
Purtroppo è stata banalizzata da certe riproduzioni discutibili, ma resta "Unknown Pleasure" dei Joy Division.

Una frase che ti piace particolarmente di una canzone, italiana o meno.
"Se l'obbedienza è dignità fortezza la libertà una forma di disciplina assomiglia all'ingenuità la saggezza ma non ora non qui no non ora non qui". CCCP fedeli alla linea.

Hai mai suonato o voluto suonare? Se sì che genere di musica fai o facevi? Se no che tipo di musicista saresti?
Nooo sono troppo stonato, per fortuna ho capito quasi subito che avevo più speranze con la matita e il pennello... però se proprio dovessi fare musica farei dell'industrial, oppure suonerei il violino.

Quale band vuoi vedere di sicuro a questo MI AMI?
Gli Ardecore.

 

Elisa Caroli (Lök Zine)

(MI FAI live painting domenica 7 giugno)

 

Cosa ti piace ascoltare mentre disegni?
Quando disegno la musica è direttamente collegata all'immaginario del lavoro che sto creando, come una colonna sonora in un film; in un certo senso è il disegno che sceglie la musica e io mi ci ritrovi in mezzo. Spazio dai vecchi valzer Russi a Mr Oizo, The Adicts, Neil Young, Red Fang o vecchio jazz francese, solitamente, ma poi in realtà è sempre una scoperta.

Su che musica danzano i personaggi che disegni?
Anche qui dipende dalla colonna sonora del contesto, comunque ultimamente c'è sempre qualcosa degli Alt-j mentre finisco qualche disegno.

Qual è la band di cui ti piacerebbe illustrare l'immaginario?
Ho sempre avuto il pallino di rinnovare l'immaginario dei Prodigy che potrebbe essere molto più lisergico e psicadelico, poi ho una passione mia per le grafiche punk delle vecchie fanzine, quindi gran parte delle band punk, Television, Germs, Adolescents, Stooges, etc...

La copertina di un disco più bella che tu abbia mai visto?
"Old black" degli Earth è la prima che mi viene in mente ora.

Una frase che ti piace particolarmente di una canzone, italiana o meno.
"Unknown the unlit world of old, you're the sounds I never heard before Off the map where the wild things grow, another world outside my door" The Night - Morphine.

Hai mai suonato o voluto suonare? Se sì che genere di musica fai o facevi? Se no che tipo di musicista saresti?
Purtroppo il mio unico tentativo come musicista risale alle scuole medie con l'odiato flauto in plasticaccia che si comprava in cartoleria, poi non mi sono mai dedicata ad altro. Se fossi una musicista mi piacerebbe suonare la batteria, ho sempre ammirato le batteriste donne, perché è un ruolo che richiede molta fatica fisica e che quindi spesso viene coperto dagli uomini.

Quale band vuoi vedere di sicuro a questo MI AMI?
Sicuramente non mi perderò Giovanni Truppi che ho scoperto la scorsa estate grazie a Cristina Portolano, mi piacerebbe vedere gli M+A che nel contesto mi sembrano perfetti, infine Petit Singe bravissima e selvaggia, che ricordo aveva suonato alla prima presentazione di Lokzine, quando eravamo giovani universitari scapestrati.

 

Luigi Olivadoti

(MI FAI live painting sabato 6 giugno)

 

Cosa ti piace ascoltare mentre disegni?
Mr. Scruff, Gorillaz, Blur, Talking Heads,Nine Inch Nails, Fabrizio de André, Rino Gaetano, Verdi etc. insomma la mia Playlist Spotify :-)

Su che musica danzano i personaggi che disegni?
Iggy Pop and the Stooges, dipende quale personaggio.

Qual è la band di cui ti piacerebbe illustrare l'immaginario?
Die Antwoord, M.I.A, Major Lazer.

La copertina di un disco più bella che tu abbia mai visto?
"Cheap Thrills" di Big Brother and the Holding Company.

Una frase che ti piace particolarmente di una canzone, italiana o meno.
"Se ti tagliassero a pezzetti il vento li raccoglierebbe…" Fabrizio de André

Hai mai suonato o voluto suonare? Se sì che genere di musica fai o facevi? Se no che tipo di musicista saresti?
Il flauto dolce nella scuola elementare. Sicuramente Heavy Metal :-)

Quale band vuoi vedere di sicuro a questo MI AMI?
Non ho nessun favorito, mi lascio sorprendere.

 

Vito Manolo Roma

(MI FAI live painting sabato 6 giugno)

 

Cosa ti piace ascoltare mentre disegni?
Musica Dub di fine anni '60 (ma anche contemporanea), Rocksteady, Jazz Be-bop e al limite Rhythm and Blues dei primi anni '50.

Su che musica danzano i personaggi che disegni?
Le «version» dei pezzi Reggae degli anni '60. Sono piene di delay...

Qual è la band di cui ti piacerebbe illustrare l'immaginario?
Non è una band, è un cantautore e si chiama Bo Diddley. Il suo immaginario era composto prevalentemente e dichiaratamente da se stesso e dalle sue avventure; basta citare alcuni suoi pezzi: «Bo Diddley», «Hey! Bo Diddley», «Diddley daddy»...e così via. Non ha costruito tutta la sua carriera sul suo nome, ma persino sullo stesso ritmo, un ritmo molto africano e che molti grandi della storia della musica hanno usato o utilizzano ancora. Suonava la sua chitarra come fosse una batteria. Era punk, ma nei primi anni '50.

La copertina di un disco più bella che tu abbia mai visto?
Forse quella di Revolver dei Beatles, disegnata da Klaus Voormann, ma anche le copertine dei dischi di Scientist sono totali. L'illustratore è Tony McDermott.

Una frase che ti piace particolarmente di una canzone, italiana o meno.
"All I want is the Thruth", da «Gimme some Thruth» di Lennon.

Hai mai suonato o voluto suonare? Se sì che genere di musica fai o facevi? Se no che tipo di musicista saresti?
Sì suono in un gruppo appena nato. Siamo in tre: chitarra, basso e batteria. Io sto alla chitarra e cantiamo tutti. Gli altri sono il cantante dei Gouton Rouge alla batteria e il chitarrista dei Belize al basso. Siamo partiti da pezzi Rhythm and Blues degli anni '50, ma le abbiamo riarrangiate così tanto che ora sono irriconoscibili. Credo facciamo garage... Non saprei... Però abbiamo deciso di chiamarci The Scientifics.

Quale band vuoi vedere di sicuro a questo MI AMI?
Sono qui per vedere i Tuono Pettinato.

 

Scopri il programma di live painting del MI FAI.

Tag: mi ami

Vi raccomandiamo:

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Nessuno vuole suonare per Trump, lui ingaggia una cover band di Springsteen