Timoria - Milano (RockFM), 11-02-1997 Intervista

11/02/1997

Ecco una parte (trascritta dal mio amico Za' Maia' detto Stefano Sansoni) dell'intervista ai Timoria avvenuta su Rock-FM l'11 febbraio 1997 in occasione dell'uscita del loro disco "ETABETA".



Legenda:

  • o: Omar Pedrini
  • f: Francesco Renga
  • m: Marco Garavelli, intervistatore
  • a: ascoltatore al telefono (Matteo)

m: (ndr: intervistatore e Timoria si conoscono da anni) l'ultima volta che ci siamo visti, ho parlato solo con te per il tuo disco solista, questa volta con tutto l'ensamble della band, Timoria, siamo al numero 6 con quest'album...

o: Sesto album!

m: Se non ho perso il conto, per tutti questi album ti ho intervistato io, quindi e' un mio record, naturalmente, sei album, cosi' sara' anche per il prossimo se continueremo naturalmente a fare 'sto lavoro

o: Gia', tu mi facevi ballare ancora ai tempi...

m: E io metto ancora "Senza Vento", ballano ancora, ma adesso ci sarà qualcosa di nuovo da far ballare, lo proporremo al Factory, al Rolling Stone... con "bella bambolona" che, smentiamo, non è dedicata a Claudia (ndr: Claudia è un'altra DJ di Rock FM, l'unica ragazza).

o: No, oggi volevo dedicarla a lei...

m: Giustamente, perche' lei e' l'unica donna che c'e' qui dentro. Allora l'album uscira' il 13

o: Si', giovedi o venerdi'.

m: Allora siamo piu' in la', guardiamo questo bel calendario (ndr: in studio ci deve essere il calendario di Max, o uno simile) il 13 e' giovedi, il 14 e' venerdi

o: E' difficile guardare i giorni!

m: Tra giovedi e venerdi nei negozi trovate il nuovo album dei timoria. Dunque Omar, come si intitola l'album?

o: ETA BETA

m: Questo perche'? "etabeta" e' una lampadina che si accende, e' un genio insomma?

o: E' il significato ipnotico di queste due lettere, che sono due lettere dell'alfabeto greco cosi' come e' la parola "timoria" e poi e' un omaggio al personaggio di Walt Disney: questo marziano, alieno che non si sa da dove provenga e dalle tasche tira fuori un po' di tutto. Noi nel nostro album abbiamo tirato fuori un po' di tutto: c'e' del funk, rap, molto rock, che e' la matrice di base timoria, molto groove stavolta.... ci sono ospiti d'eccezione...

m: Poi ne parliamo, diamo ora il numero telefonico della radio agli ascoltatori 02-6709132. Oggi e' praticamente un'ora della nostra programmazione, sessanta minuti insieme ai Timoria. Abbiamo sconvolto la nostra scaletta, faremo ascoltare le canzoni dei Timoria e canzoni straniere che loro hanno scelto. "Bella Bambola" e' anche il primo singolo. Non e' facile scegliere il pezzo che rompa il ghiaccio e rappresenti l'album, e' stato cosi' con 2020 e anche questa volta e' difficile.

o: Si' e' difficile

m: Anche perche' ognuno magari e' legato ad un pezzo e preferisce questo o un altro a questo, giusto?

o: Esatto. Poi ETABETA quest'anno non esiste come canzone, per la prima volta abbiamo dato un titolo all'album che non e' rappresentato da nessuna canzone, quindi e' stato ancora piu' difficile. La casa discografica ha scelto come singolo "Bella Bambola" e a noi sta bene cosi', anche perche' siamo pronti a farci bruciare per ognuna di queste canzoni. Una vale veramente l'altra.

m: Potresi considerarli 14 singoli?

o: Si', secondo me si'. Anche se poi c'e' il brano death che lo amera' chi ascolta il genere, poi c'e' la ballatona...

m: Ce ne e' per tutti i gusti, per i vecchi fans e forse per nuove schiere che possono ascoltare per la prima volta.

o: Mah, io me lo auguro, anche se non facciamo mai niente di calcolato per andare in contro ai gusti di qualcuno, noi siamo noi stessi, questo album l'abbiamo fatto con spirito semplice, immediato e spontaneo, speriamo....

m: Un po' come era stato per i precedenti, nulla di forzato...

o: Come e' sempre, ci abbiamo messo dieci anni per arrivare al primo disco d'oro, quindi vuol dire che abbiamo seguito la nostra strada.

m: Il vostro excursus l'avete fatto, quindi vi potete permettere anche questo. Allora il CD, come il precedente aveva per tema il futuro (ndr: 2020 speedball), quello prima il viaggio di un personaggio nell' India (ndr: viaggio senza vento), ha un tema particolare?

o: Questo no, e' una raccolta di canzoni.

m: Vari stili di musica come dicevi prima e questo e' importante.

o: Si', oggi credo che ne ascoltermo parecchie da 'sto album, quindi gli ascoltatori potranno rendersene conto meglio ascoltando...

m: In effetti non e' da tutti, di solito facciamo ascoltare due o tre pezzi per ogni intervista, e ringraziamo ancora una volta Davide (ndr:?? chi e'?) e loro stessi che addiritura prima di presentare l'album si ascolta meta' album, perche' oggi presenteremo sette pezzi, quindi l'ascoltaore puo' farsi piu' della meta' dell'idea di quello che e' il contenuto del nuovo ETABETA dei Timoria. Grazie per questo. Allora Omar, la tua sauna e' terminata (ndr: la radio ha uno sala piccola e l'ambiente si scalda subito), poi passeremo a tutti gli altri... la tua scelta per quel che riguarda il pezzo straniero... sei il piu' classico di tutti...

o: Io sono stato su un classicone, ho scelto "Back In Black" degli ACDC, il mio amore per loro, e' anche la colonna sonora della mia vita, perche' ognuno di noi ha dei brani che segnano... Questa canzone segna dai miei undici anni fino ai ventinove che ne ho adesso, quindi una canzone che nella mia personalissima scaletta non e' mai passata di moda.

m: a piu' tardi, ciao!

(ndr: alla radio vengono messi due pezzi)

BACK IN BLACK - IO SONO QUI

(ndr: la seconda dal disco nuovo dei Timoria)

m: (ndr: riprende l'intervista)se prima abbiamo dato l'infariantura di base insieme ad Omar ora e' qui Francesco. Voi eravate in Francia, pero', ecco, faccio un passo indietro: con 2020 avete fatto tutto il tour italiano, siete andati a fare dei festival in Belgio, Francia, eccetera... e poi siete tornati in Italia in quest'ultima fase...

f: Diciamo che abbiamo continuato a suonare, a fare la spola tra l Italia, la Francia, la Svizzera, il Belgio e il Lussemburgo, abbiamo fatto un po' di...

m: Avevate già fatto con gli album precedenti qualcosa all'estero, pero' quest'anno passato (ndr: 1996) si e' materializzato ancora di piu'.

f: Si' c'e' stata una vera e propria tourne' , siamo partiti col nostro furgone e siamo andati in giro per la Francia, a suonare in questi piccoli locali; e' stato molto bello, quasi tornare piccoli...

m: infatti, noi ne stavamo parlando prima una cosa strana e' che gli italiani, ce l'avevano fatta soltanto i Litfiba, ai tempi dell'etichetta indipendente Irar records, a trovare fama, forse ancor prima che in Italia. Dicevamo anche che i Francesi sono molto nazionalisti e quindi dare spazio a delle band italiane, non e' facile.

f: Sono molto nazionalisti, pero' sono anche molto aperti a queste cose, poi ci sono anche spazi in cui suonare e hai comunque, quando canti, quando sei un artista, ti portano sempre un rispetto particolare, cosa invece che in Italia non t'accade...

m: Dalla Francia hanno cominciato a prender spunto molte canzoni di ETABETA?

f: Si', infatti c'e' molta Francia nel disco, c'e' una cover di "Zobie La Mouche"...

m: Pero' mi diceva Omar che ci sono dei pezzi in francese....

f: Si', ci sono degli inserti in lingua francese

m: Altra lingua strana per cantare, che non e' l'inglese... gia' l'italiano all'estero suona strano, il francese per noi e' ancora piu' strano... abbiamo intanto qualcuno in linea...

a: Ciao, sono Matteo, vorrei sapere, visto che l'album esce tra poco, l'attivita' live, quando inizierete? quando siete qua a Milano?....

m: Hanno appena finito!

f: E si', perche' comunque in Italia quello che si pensa e' che noi siamo fermi da un anno e mezzo, invece abbiamo continuato a suonare come pazzi, comunque la turne' e' sempre legata al discorso francese, nel senso che 'sto disco verra' pubblicato tale e quale anche in Francia e pensavamo di partire' da li', comunque a primavera saremo sicuramente da queste parti...

[...]

ringraziamo Marco Garavelli e Graziano di Radio Rock-Fm 98.7Mhz (Milano) per la gentile concessione. ciao.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati